News Cinema

Seven Sisters: la spiegazione del finale del film con sette sorelle gemelle

2

Non è particolarmente complicata la storia di Seven Sisters, ma il film con Noomi Rapace potrebbe richiedere una spiegazione per capirne meglio il finale.

Seven Sisters: la spiegazione del finale del film con sette sorelle gemelle

Il futuro distopico raccontato nel film Seven Sisters somiglia in parte a quello di Minority Report e in parte a Gattaca, ma siamo lontani dallo spessore filosofico di Philip K. Dick e dai risvolti esistenziali di Andrew Niccol. Intitolato in originale What Happened to Monday, Seven Sister si ambienta nel 2073 in uno scenario in cui catastrofi meteorologiche, sovrappopolazione e scarsità di risorse stanno devastando il pianeta. Una legge varata per arginare la sovrappopolazione, costringe le coppie ad avere un solo figlio per nucleo. Tutti i fratelli o sorelle "abusivi", rintracciati soprattutto nei ghetti, vengono prelevati dal Bureau per il controllo delle nascite e criogenizzati per un futuro in cui la vita sarà sostenibile.

Ci sono però ben sette sorelle gemelle che sono scampate alla cattura e si chiamano come i giorni della settimana. Ognuna di loro esce di casa nel "proprio giorno" e ogni sera si riuniscono tutte per tenersi aggiornate su cosa ha fatto l'identità di Karen Settman che tutte condividono. Un giorno però, Lunedì non rientra a casa e il gps del suo bracciale di riconoscimento è disattivato. Il film è diretto dal regista norvegese Tommy Wirkola ed è interpretato da Willem Dafoe, Marwan Kenzari, Glenn Close e da Noomi Rapace che ha sudato sette camicie per interpretare le sette sorelle.

Seven Sisters: la spiegazione del finale del film

Costrette fin da bambine a restare chiuse in casa per sei giorni su sette per non essere catturate, le ragazze di Seven Sisters hanno un grande affiatamento, ma le tensioni non sono certo assenti. Per proteggersi a vicenda devono essere estremamente attente a cosa fanno quando sono fuori casa perché, come saggiamente ci mostra la scena dell'incidente sullo skateboard, se Mercoledì perde l'estremità della falange di un dito, quell'estremità deve essere mozzata a tutte. La libertà individuale è fortemente limitata e su questo non c'è margine di intervento.

Quando il lunedì sera la Karen Lunedì non rientra in casa, si scatena il panico tra le sei sorelle. Non sanno cosa possa essere accaduto alla gemella scomparsa e l'unica opzione percorribile è quella di fare come se niente fosse. Martedì esce dunque di casa il giorno successivo ed è l'unica che in quel momento può indagare. Quando è prelevata da agenti governativi, risulta chiaro che identità di tutte sia stata scoperta. Invece di essere arrestate, un team d'assalto tenta di ucciderle, ma Mercoledì riesce a scoprire dal collega con cui è in competizione che esiste un contratto tra Karen e la Dott.ssa Cayman, la spietata boss del Bureau. Si infittisce il mistero su cosa abbia fatto e cosa sia accaduto a Lunedì.

Gli agenti danno la caccia alle sorelle rimaste, uccidendo nell'ordine Domenica, Mercoledì, Sabato e Venerdì. Scopriamo poco per volta che Lunedì ha una relazione con Adrian, un agente addetto alla sicurezza del Bureau, ed è lei ad aver tradito le sorelle. Evidentemente la donna covava un risentimento nei confronti della situazione e delle gemelle, da quel giorno del taglio del dito, tale da averla indotta a sacrificarle quando si è scoperta incinta di due gemelli. Lunedì ha compreso che per proteggere tutte, avrebbe dovuto abortire, ma dopo tutto quel tempo trascorso in clandestinità, ha scelto se stessa, la sua libertà di donna e futura moglie e dei suoi due bambini. Una scelta che significava il sacrificio delle sue sei sorelle.

Come avrebbe fatto a mantenere i due figli? Il contratto tra Lunedì e la Dott.ssa Cayman includeva questa possibilità in cambio di una cospicua donazione dalla banca dove le Karen lavoravano e, naturalmente, la morte delle sorelle senza che questa notizia venisse fuori ufficialmente, perché avrebbe significato un severo smacco per il Bureau l'esistenza di sette gemelle che per decenni l'avevano fatta franca. Giovedì e Adrian si infiltrano nella struttura del Bureau e arrivano alla cerimonia di gala per celebrare i progressi ottenuti dal programma di controllo sulle nascite. Con l'aiuto di Martedì (che era stata tenuta in vita come garanzia per sé dalla Cayman), proiettano sul grande schermo di fronte agli invitati la registrazione di ciò che accade davvero ai fratellini e sorelline prelevate: non vengono criogenizzati, bensì cremati. Questa è la prova di un assassinio che veniva perpetrato a porte chiuse e che determina la fine del Bureau.

Seven Sisters: come è stato fatto il film con Noomi Rapace

Coordinamento e attenzione ai dettagli sono state le chiavi per far funzionare sullo schermo la multi interpretazione di Noomi Rapace. Un lavoro impegnativo per l'attrice svedese e altrettanto laborioso per i tecnici, sia sul set sia successivamente in post-produzione. Abbiamo l'opportunità di vedere qui sotto un video sulla lavorazione di Seven Sisters.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming