News Cinema

Sette film in streaming per gli 80 anni di Vittorio Storaro

4

Del grande direttore della fotografia Vittorio Storaro potete trovare in streaming i tre Oscar: Apocalypse Now, Reds e L'ultimo imperatore.

Sette film in streaming per gli 80 anni di Vittorio Storaro

Vittorio Storaro compie oggi 80 anni, e noi lo festeggiamo con sette film in streaming. Considerato uno dei più grandi direttori della fotografia della storia del cinema, il maestro ha collaborato con registi del calibro di Francis Ford Coppola, Bernardo Bertolucci, Woody AllenWarren Beatty e Dario Argento. Tre i premi Oscar conquistati grazie ad Apocalypse Now(1979), Reds (1981) e L'ultimo imperatore (1987). Abbiamo voluto rendere il nostro personale omaggio al "Mago della luce" (questo il soprannome che Storaro si è conquistato nel corso degli anni) ripercorrendo la sua grande carriera attraverso i suoi capolavori. 

Vittorio Storaro e i suoi sette migliori film in streaming

  • L'uccello dalle piume di cristallo
  • Ultimo tanto a Parigi
  • Apocalypse Now
  • Reds
  • Ladyhawke
  • L'ultimo imperatore
  • La ruota delle meraviglie

 

L'uccello dalle piume di cristallo (1970)

Il thriller ipnotico di Dario Argento è uno dei più grandi esempi di cinema di genere della nostra storia. Grazie alla fotografia elegante e stilizzata di uno Storaro alle sue prime esperienze col lungometraggio il cineasta romano riuscì a comporre un puzzle visivo impossibile da dimenticare, su cui si poggiava una sceneggiatura dalla struttura a incastri perfettamente oliata. L'uccello dalle piume di cristallo dimostrò ancora una volta che un film può essere sia intrattenimento sanguigno che arte. Nel cast Tony Musante, Enrico Maria Salerno. Il film è disponibile su Google Play, Apple Itunes, Amazon Prime Video, RaiPlay. 

 

Ultimo tango a Parigi (1972)

Il film-scandalo di Bernardo Bertolucci è la rappresentazione spietata e dolorosa di un amore impossibile, quello tra il vedovo Paul (Marlon Brando) e la giovane Jeanne (Maria Schneider). Un rapporto fisico, sfrontato, autodistruttivo, minato fin dall'inizio dalle pulsioni autodistruttive di un uomo che non sa come dire addio alla sua vera, unica compagna: la morte. Nel mettere in scena la carnalità d un amore disperato il cineasta si spinse dove nessuno aveva osato prima, assecondato da uno Storaro in stato di grazia, capace di raccontare lo stato d'animo dei personaggi attraverso la luce e soprattutto la sua assenza. Forse il più celebre caso di censura nella storia del cinema italiano, Ultimo tango a Parigi ottenne le candidature all'Oscar per la miglior regia e il miglior attore protagonista. Il film è disponibile su RaiPlay.

 

Apocalypse Now (1979)

Il più famoso film sulla Guerra del Vietnam, un "mostro" produttivo che grazie al genio visionario di Francis Ford Coppola ha saputo trascendere il cinema stesso per diventare un'istituzione culturale ed emozionale capace di definire un'epoca. Adattamento libero di Cuore di tenebra di Joseph Conrad, Apocalypse Now segue il viaggio del capitano Willard (Martin Sheen) lungo un fiume maledetto fino alla sua ultima tappa della sua missione: il regno impazzito del colonnello Kurtz (Marlon Brando). Impossibile condensare questo film in poche parole: ancora oggi la sua visione riesce a stupire, sconcertare, mostrare quanto sia potente il cinema quando si spinge ai limiti delle proprie possibilità estetiche e narrative. Apocalypse Now ottenne la Palma d'Oro al Festival di Cannes e conquistò due premi Oscar, tra cui il primo vinto da Vittorio Storaro. Disponibile su Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple Itunes, TIMVision.


Reds (1981)

Il biopic dedicato a John Reed, giornalista americano che fu tra i testimoni principali della Rivoluzione Russa, rappresenta per Storaro la prima collaborazione con la star Warren Beatty. Il film torrenziale possiede l'epica delle grandi produzioni hollywoodiane e l'intimismo dei drammi indipendenti. Il direttore della fotografia vinse il suo secondo Oscar grazie alla capacità di cogliere le due anime del film e imprigionarle in una visione sopraffina. Accanto a Beatty troviamo Diane Keaton e un Jack Nicholson mai così contenuto nel ruolo del leggendario commediografo Eugene O'Neill. Reds è un'opera mastodontica e sentita, un esempio ormai quasi del tutto estinto di mega-produzione che abbina forma e contenuto. Il film è disponibile su Rakuten TV.

 

Ladyhawke (1985)

L'escursione nel fantasy di Storaro grazie a Richard Donner ci ha regalato uno dei più romantici cult-movie degli anni '80. Nel Medioevo l'amore tra il soldato Etienne Navarre (Rutger Hauer) e la splendida Isabella D'Angio (Michelle Pfeiffer) viene rovinato da una maledizione: di notte lui si trasforma in lupo mentre durante il giorno è lei a diventare un falco. Avventura, azione e sentimenti messi in scena con la forza narrativa di Donner e lo sguardo sempre stilizzato di Storaro. Ladyhawke è un classico destinato a rimanere nella storia del genere, amato non soltanto dalla generazioni di spettatori che lo vide al cinema ma anche da quelle future più cinefile. Disponibile su Rakuten TV, Chili, Google Play, Infinity.

 

L'ultimo imperatore (1987)

Il colossal europeo diretto da Bernardo Bertolucci vinse 9 Oscar su 9, tra cui quelli per il film, la regia e la miglior fotografia (terzo per Storaro). L'ultimo imperatore è probabilmente la collaborazione tra il grande autore e il direttore della fotografia in cui il respiro ampio della messa in scena si sposa più coerentemente con l'intimità e la gentilezza di momenti più "piccoli", in cui lo studio dell'animo umano trova la sua commovente rappresentazione. Il film che dimostrò come il cinema europeo potesse (talvolta) competere con lo strapotere economico di quello hollywoodiano. Fortemente voluto da un produttore sognatore quale era Jeremy Thomas, il film è recitato in un ruolo secondario da un attore la cui arte non verrà mai abbastanza apprezzata: Peter O'Toole. Disponibile su Chili, Google Play, Apple Itunes, TIMVision. 

 

La ruota delle meraviglie (2017)

Last but not least nella carriera di Vittorio Storaro è arrivata anche la collaborazione con Woody Allen. Il loro secondo film dopo Cafè Society è un melodramma che rimanda alle atmosfere di Tennessee Williams per raccontare una storia di tradimento, speranze e sogni infranti sullo sfondo di una Coney Island da sogno. La ruota delle meraviglie è uno dei migliori film dell'ultimo Allen, sorretto dalla prova incandescente e umanissima di una Kate Winslet al meglio delle sue enormi doti d'attrice. Con lei Justin Timberlake, Juno Temple e un "resuscitato" James Belushi. Un piccolo grande film assolutamente da non perdere. Disponibile su Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple Itunes, TIMVision, RaiPlay. 

Tra gli altri grandi film che Vittorio Storaro ha fotografato vogliamo citare anche altri due titoli purtroppo non (ancora) disponibili in streaming ma ugualmente definibili come capolavori: Novecento (1976) di Bertolucci e soprattutto Dick Tracy (1990) di Warren Beatty, il cui lavoro sulle dominanti cromatiche rappresenta forse il punto più alto dell'arte del direttore della fotografia. Altre due pietre miliari che confermano ancor più il nome di Storaro nell'Olimpo della storia del cinema.



  • Critico cinematografico
  • Corrispondente dagli Stati Uniti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming