News Cinema

Saoirse Ronan, la talentuosa protagonista di Brooklyn dal nome impronunciabile

17

Stasera su Rai 1 l'occasione di rivedere all'opera la giovane attrice ben tre volte candidata all'Oscar, che ha iniziato la carriera da bambina.

Saoirse Ronan, la talentuosa protagonista di Brooklyn dal nome impronunciabile

Nel 2016, per il ruolo da protagonista in Brooklyn, Saoirse Ronan riceve la sua seconda nomination all'Oscar: la prima, come non protagonista, l'aveva avuta nel 2008 per Espiazione e nel 2018 verrà di nuovo candidata per Lady Bird, per cui ha vinto il Golden Globe. Ma chi è questa ragazza dal nome quasi impronunciabile e come si è ritrovata, a soli 24 anni, già tre volte nominata per il maggiore dei premi? Partiamo proprio dal nome, che denuncia le sue origini. In irlandese Saoirse significa libertà, mentre Ronan vuol dire piccola foca.

Saoirse è nata infatti a New York ma è cresciuta a Dublino, unica figlia di Monica Brennan e Paul Ronan, attore che abbiamo visto in serie tv come I Tudors e la più recente Fair City. La prima apparizione di Saoirse in tv è stata, bambina, nella serie tv The Clinic, cui è seguito un altro ruolo fisso in Proof, del 2005. Il debutto al cinema è avvenuto invece a 13 anni nel film 2 Young 4 Me – Un fidanzato per mamma, con Michelle Pfeiffer e Paul Rudd. Nello stesso anno, il 2007, arriva Espiazione, per il cui ruolo diventa una delle più giovani candidate all'Oscar di sempre, ma la parte che la mostra in tutta la sua bravura arriva due anni dopo, in Amabili resti, dove è la protagonista del film che Peter Jackson trae dal romanzo di Alice Sebold, la ragazzina stuprata e uccisa che dal cielo segue quello che avviene ai suoi cari e al suo assassino. Jackson vede un provino registrato che lei gli ha mandato dall'Irlanda e la scrittura immediatamente: l'ironia è che per la parte il regista voleva un'attrice sconosciuta, ma proprio quell'anno Ronan esce dall'anonimato e diventa "the hottest new thing" con Espiazione.

Nel 2011 affianca Eric Bana in un altro bel ruolo, nel thriller d'azione Hanna, dove è una giovane assassina addestrata dal padre. Appare poi in una serie di film tra cui Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, fino ad arrivare a Brooklyn e Lady Bird. Ma la vediamo anche in un video musicale di Ed Sheeran, Galway Girl e la ritroveremo presto nell'attesa nuova versione di Piccole donne, diretta dalla regista di Lady Bird, Greta Gerwig, nell'iconico ruolo di Jo March, l'intellettuale tra le sorelle del celebre romanzo di Louisa May Alcott.

Nella vita privata sembra avere un debole per i suoi partner di scena, forse anche perché la sua vita si svolge principalmente sul set: ha avuto una relazione con George MacKay, con cui ha recitato in Come vivo ora, e con Jack Lowden, suo compagno in Maria Regina di Scozia. Ma al di là del gossip, Saoirse è un'attrice di enorme talento che arriva sempre preparatissima sul set e si impegna moltissimo, tanto che Ryan Gosling, che l'ha voluta nel suo Lost River, ha addirittura dichiarato di aver appreso moltissimo da lei. Un complimento non da poco, venendo da un attore più grande di 14 anni. Stasera la possiamo rivedere nella seconda delle sue performance candidate all'Oscar, in Brooklyn di John Crowley alle 21.25 su Rai 1.



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming