News Cinema

Ryan Reynolds ha fatto quasi 400 video per ringraziare la troupe "sequestrata" per Red Notice

51

Per poter completare le riprese di Red Notice dopo l'interruzione per l'emergenza Covid lo scorso marzo, oltre 300 persone della troupe hanno alloggiato in hotel senza tornare a casa per due mesi. Ryan Reynolds li ha personalmente ringraziati tutti con un video a testa.

Ryan Reynolds ha fatto quasi 400 video per ringraziare la troupe "sequestrata" per Red Notice

Dopo lo stop per l'emergenza sanitaria lo scorso 14 marzo, la produzione di Red Notice aveva messo al sicuro un mese di riprese. Mancavano all'appello ancora un paio di mesi che avrebbero previsto alcune location italiane tra Roma e la Sardegna, ma il nostro paese era entrato da poco in un severo lockdown. C'è voluto un po' di tempo prima che l'intera industria del cinema mondiale introducesse rigide regole per garantire la salute di tutti i lavoratori sul set, tra distanziamento, mascherine obbligatorie e tamponi ogni 24 ore. Gli oltre 300 membri della troupe di Red Notice hanno ripreso il lavoro a metà settembre con gli attori Dwayne Johnson, Ryan Reynolds e Gal Gadot negli studios di Atlanta, terminando a metà novembre a una condizione: avrebbero tutti dovuto vivere in una bolla per quei due mesi, ovvero non vedere nessuno all'infuori dei colleghi di lavoro alloggiando in hotel pagati dalla produzione per loro. Che si trattasse di un elettricista di Los Angeles o di un costumista di Atlanta a due isolati dagli studios, in quel periodo di tempo avrebbero fatto tutti i giorni hotel-lavoro-lavoro-hotel. In sostanza, un "sequestro di persona" consenziente.

Per onorare il lavoro della troupe del film, Ryan Reynolds ha postato tre settimane fa una foto con un messaggio in cui diceva:

"Mi tolgo il cappello dinanzi a queste persone. Non potrò enfatizzare abbastanza la loro grinta. Oltre 300 anime hanno vissuto sequestrate in una bolla per fare di questo film realtà. Hanno lavorato in intense circostanze ogni giorno. Non è stato soltanto un loro sacrificio, lo è stato anche per le loro famiglie, amici e i loro cari che non li hanno visti per mesi. Eroi non sono soltanto quelli che indossano il mantello. Alcuni indossano mascherine e visori. E sopportano un cotton fioc infiltato nel naso tutti i giorni"

L'attore non menzionava in questo messaggio un particolare ringraziamento che ora è venuto fuori. Reynolds ha registrato un video saluto per ognuno di loro e per i familiari a casa, per dire grazie. E chi a casa non aveva un familiare ma un cane, ha ricevuto un video messaggio per l'animale domestico, per un totale di poco meno di 400 video registrazioni. A dare la notizia del gesto, è l'Hollywood Reporter che ha saputo dell'iniziativa dell'attore e lo ha chiamato per chiedere conferma. Reynolds ha detto che è tutto vero aggiungendo che tutta la troupe ha ricevuto in regalo anche una bottiglia di Aviation Gin.

Nel frattempo, il regista e sceneggiatore Rawson Marshall Thurber è stato in Italia una settimana per fare alcune riprese degli esterni. Tornato negli USA tre giorni fa, dovrà integrare le immagini del vero Castel Sant'Angelo con la porzione ricostruita ad Atlanta dove sono state effettuate le scene con gli attori.

Leggi anche Se Dwayne Johnson non va a Roma, Roma va da Dwayne Johnson

Red Notice: la trama del film Netflix

Red Notice è una commedia d'azione prodotta da Netflix in cui Dwayne Johnson interpreta un agente dell'Interpol che dà la caccia a un truffatore internazionale interpretato da Ryan Reynolds. Insieme a loro è protagonista del film anche Gal Gadot nel ruolo di una donna misteriosa, abile nel furto di pezzi d'arte.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming