News Cinema

Romics XXVI, tra Altan, un Furio Scarpelli fumettista e uno spazio ampliato per i games

12

Dal 3 al 6 ottobre, è Romics d'oro anche Tito Faraci, mentre I Castelli Animati viene inglobato nella manifestazione.

Romics XXVI, tra Altan, un Furio Scarpelli fumettista e uno spazio ampliato per i games

XXVI appuntamento col Romics, la manifestazione crossmediale che si svolgerà come sempre alla Fiera di Roma, in quest'incarnazione autunnale dal 3 al 6 ottobre. Il fitto programma della quattro giorni è stato presentato oggi dalla direttrice artistica Sabrina Perucca, che ha subito premesso una novità: una partnership con la FAO e il Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, per sensibilizzare i visitatori con un Photowall sui temi della sicurezza alimentare e dell'alimentazione (l'hashtag è #FameZero). Piero Piccinetti, amministratore unico della Fiera di Roma, ha confermato quanto l'espansione continua della kermesse sia importante non solo culturalmente, ma anche economicamente per la città. Prima di iniziare la panoramica, vi suggeriamo di approfondire gli appuntamenti e le date sul sito ufficiale del Romics.

I Romics d'Oro, i premi alla carriera, rimangono una colonna portante dell'identità e delle iniziative del Romics. Tre su quattro dei premiati della XXVI edizione sono italiani: Altan non ha bisogno di presentazioni, e il premio arriverà in concomitanza con la ripubblicazione, ad opera della Coconino Press, delle sue graphic novel, partendo da Uomini ma straordinari. Segue Tito Faraci, uno dei più alacri sceneggiatori del fumetto italiano: lo sguardo sul suo lavoro sarà completato da una mostra di disegni originali di sue storie, eseguiti da autori come Breccia, Mari, Giorgio Cavazzano, Sio, Giuseppe Palumbo e Silvia Ziche. Gli ultimi quattro ultimi saranno coinvolti in due panel riguardanti la loro esperienza con Faraci. Proseguendo con gli autori italiani, riceverà il Romics d'Oro anche Federico Bertolucci, che presenterà in anteprima il suo cofanetto Brindille, scelta come mascotte del manifesto di quest'edizione: una sospensione tra fantasy e fascino per la natura coerente col periodo socio-politico che stiamo vivendo.
Il Romics d'Oro internazionale va a questo giro a Stuart Penn, visual effect supervisor di lungometraggi come Gravity, Avatar e Avengers Endgame.

Il fumettista dove non te l'aspetti: il compianto Furio Scarpelli, sceneggiatore tra le colonne della commedia all'italiana, ha avuto una lunga "carriera" parallela di disegnatore e vignettista, sin dai tempi del Marc'Aurelio, proseguendo poi con opere pittoriche e una valanga (letteralmente) di schizzi e bozzetti, da suo nipote Filiberto definiti in conferenza stampa "appunti disegnati". Il Romics ospiterà ben 200 originali di Scarpelli, oltre a un panel previsto per sabato 5 ottobre, dove suoi allievi, collaboratori e ammiratori come Paolo Virzì, Stefano Disegni ed Enzo d'Alò parleranno di questo particolare aspetto del loro mentore ideale. Filiberto ci ha ricordato che l'ultimo film al quale abbia partecipato lo zio Furio fu proprio il suo Tormenti - Film Disegnato, costruito su questi lavori.



La giornata di venerdì 4 ottobre sarà dedicata alle Matite Italiane - Meeting sul fumetto e l'illustrazione italiana, dove i professionisti del settore si confronteranno in due tavole rotonde sui principali temi artistici e commerciali che ruotano sul sistema fumetto italiano.
Da notare, come novità dell'anno, un'evoluzione della partnership col festival Castelli Animati, che entra del tutto a far parte del Romics, programmando incontri, workshop e due concorsi dal 3 al 5 ottobre, con una doppia premiazione per i cortometraggi animati prevista proprio per sabato 5: saranno comunicati i vincitori dell'International Short Films Competition e dell'International Graduation Films Competition, con i lavori dei diplomati da scuole di animazione di tutto il mondo, Italia inclusa.

Non dimentichiamo i fumetti nella Comics City: il menu offre i 50 anni di Paperinik e gli 85 di Paperino discussi in un incontro con Alex Bertani, direttore di Topolino, insieme ai disegnatori Marco Gervasio e Andrea Freccero. Il re del terrore si riapre poi ai contributi grafici femminili nel panel Diabolike - Donne e fumetto, al quale parteciperanno tre artiste che hanno interpretato a modo loro di recente Diabolik: Giulia Francesca Massaglia, Stefania Caretta e Silvia Ziche. Alla Comics City ci sarà spazio per la nuova etichetta indipendente Fumetti di Cane, nonché per un omaggio alla Kyoto Animation, il cui Studio 1 è stato distrutto da un incendio doloso il 19 luglio, come ricorderanno i fan.
La Scuola Internazionale di Comics festeggerà i suoi 40 anni con un incontro ad hoc, mentre la Scuola Romana dei Fumetti organizzerà un panel sulla carriera di Marco Gervasio e Arianna Rea (presenti gli interessati). Curiosa la mostra L'attimo fuggente - Esordi d'autore, dove saranno mostrati i primi lavori da studenti della scuola di quelli che oggi sono affermati professionisti del settore (Mammucari, Caselli, Parisi, Lorenzo "LRNZ" Ceccotti).
L'Artist Alley, l'Area Nuovi Talenti e l'Area Pro forniranno come al solito ottime chance per incontrare gli artisti e per portare all'attenzione dei professionisti i propri lavori.

Gioiscano gli appassionati di cultura orientale e giapponese: la I.O.E.A. presenterà le novità per l'anno prossimo, come l’Otaku Summit che si terrà a Tokyo, parte delle Olimpiadi Tokyo 2020: sarà lì previsto uno spazio Romics con esposizioni e apposito panel.
Giovedì 3 ottobre, in un incontro al Padiglione 8, il pubblico potrà indagare sul Romics Innovation Lab for Creativity, rivolto agli attori dell’innovazione creativa romana e italiana. Saranno lì annunciati alcune delle prime attività in programma tra la fine di quest'anno e l'inizio del prossimo.



Cinema al Romics Movie Village! La novità più vistosa e importante è un concerto, eseguito dall'Orchestra del Cinema e intitolato "Il viaggio dell'eroe", 40 minuti di musiche tratte dalla storia del cinema passata e recente, domenica 6 ottobre alle 11:50 al Pala Romics. 10 minuti di uno speciale dedicato a Terminator Destino Oscuro introdurranno il nuovo capitolo della saga, mentre Il ritorno di Shining e l'arrivo del Doctor Sleep sarà un panel previsto per sabato 5 ottobre e dedicato alla nuova versione estesa del capolavoro di Kubrick (144') e al suo imminente sequel. Il cinema italiano avrà uno spazio con il cortometraggio Happy Birthday di Lorenzo Giovenga, la commedia Attenti a... La banda dei 3 con Francesco Pannofino e Marco Bocci, Cercando Valentina - Il mondo di Guido Crepax di Giancarlo Soldi, nonché lo svelamento del trailer e dei doppiatori italiani di Lupin III - The First (primo cartoon in CGI dedicato al personaggio di Monkey Punch).

Cresce lo spazio del Romics Games & Entertainment, grazie alla partnership con la Mkers, specialista nel settore esports. Il Pala Games ospiterà ben 7000mq con duecendo postazioni di gioco multipiattaforma, con tornei amatoriali di FIFA20 (ospite la community italiana FutUniverse), League of Legends, Rainbow Six, Fortnite e Moto GP. Occhio a un nuovo format, una "Royal Rumble" a eliminazione, dove i giocatori amatoriali potranno sfidare i professionisti. Lo streamer Giorgio Pow3r si esibirà in un gameplay dal vivo.
In chiusura, non possiamo non ricordarvi il Romics Cosplay Award, catalizzatore dei visitatori più pittoreschi che animano la fiera: si terranno le selezioni internazionali del World Cosplay Summit di Nagoya 2020 e dell'EuroCosplay di Londra 2020.



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming