Roger Avary torna a dirigere un film dopo 15 anni

-
Share
Roger Avary torna a dirigere un film dopo 15 anni

Era da un pezzo che non si sentiva più parlare di Roger Avary, che con Quentin Tarantino, suo ex amico e collega di videostore, condivide l'Oscar per la sceneggiatura di Pulp Fiction. Il suo ultimo lavoro da regista era stato nel 2002 Le regole dell'attrazione, da Bret Easton Ellis, poi, a parte qualche disavventura giudiziaria, si era dedicato alla sceneggiatura e alla produzione.

Fa dunque piacere, soprattutto per noi che lo conoscemmo e apprezzammo di persona al MystFest ai tempi di Killing Zoe, la notizia che Avary è al momento tornato dietro la macchina da presa per dirigere il film Lucky Day, un action con un po' di buon vecchio pulp, interpretato da Crispin Glover, Nina Dobrev, Luke Bracey, Michael Madsen, Josie Ho, David Hewlett e Nadia Fares.

La storia è quella di un ex detenuto in libertà vigilata che cerca di riunirsi con la moglie e la figlia, ma alle calcagna ha un killer psicopatico e vendicativo.

"Ogni attore nel film è l'eroe della sua storia ed ha un arco narrativo completo - ha dichiarato Avary a Variety - Il mio lavoro come filmmaker è infondere vita in tutti quei personaggi". Nelle sue intenzioni, il film sarà anche un omaggio a un grande regista scomparso, Tony Scott. "Tony ci ha lasciato e con questo film prendiamo il suo spirito e torniamo a dove eravamo rimasti negli anni Novanta". Anche se al momento vanno di moda gli anni Ottanta, noi auguriamo ad Avary ogni bene per questo film che si gira a Toronto e uscirà in America l'anno prossimo.



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Lascia un Commento