News Cinema

Ritorno al crimine in sala a fine ottobre: anticipata da 01 l’uscita della commedia di Massimiliano Bruno

39

In un mercato in sofferenza, con rinvii in serie di titoli importanti americani, si segnala l’iniziativa di responsabilità di 01 distribution che anticipa di un mese l’uscita in sala della commedia per il grande pubblico Ritorno al crimine di Massimiliano Bruno.

Ritorno al crimine in sala a fine ottobre: anticipata da 01 l’uscita della commedia di Massimiliano Bruno

In un contesto molto difficile per il cinema, con un esercizio privato negli ultimi giorni di una serie di grandi titoli americani molto attesi, arriva un annuncio importante a sostegno di tutto il mercato. 01 Distribution ha reso noto in una conferenza stampa che la commedia prodotta da IIF con Rai Cinema, Ritorno al crimine, uscirà in sala il 29 ottobre e non più il 26 novembre. Si tratta del sequel di Non ci resta che il crimine, capace di incassare circa 5 milioni meno di due anni fa. Ritorno al crimine è una commedia con Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi.

A questo punto si apre uno spazio, proprio a fine novembre, per uno o altri titoli italiani di richiamo, pensiamo a Si vive una volta sola di Carlo Verdone, distribuito da Vision. 

“Speriamo possa seguire il nostro esempio, questi due titoli a un mese uno all’altro potranno dare un segnale, ma soprattutto una boccata d’ossigeno a un mercato in serissima difficoltà. Diciamo che abbiamo lasciato uno spazio”, così si è espresso Luigi Lonigro, direttore 01 Distribution, nel corso di un incontro via Zoom. “La situazione è molto particolare, speriamo unica e irripetibile. Nei giorni scorsi dagli Stati Uniti sono arrivate notizie di spostamenti di grandi blockbuster, rendendo ancora più debole l’offerta in un mercato già privo di molti titoli internazionali. L’attenzione ora è tutta sul prodotto nazionale. A parte No Time To Die a novembre, fino a natale non ci saranno blockbuster americani, una situazione assurda e difficile da gestire, ma bisogna intervenire. Noi, come prima della chiusura con Volevo nascondermi, che nonostante tutto ha incassato oltre 700 mila euro di cui oltre mezzo milione dopo la riapertura, abbiamo ritenuto anche in questo caso di fare il nostro dovere, anticipando al 29 ottobre, in un’uscita sicuramente superiore ai 700 schermi, sostenuta da una promozione ‘di altri tempi’, imponente, nello slot lasciato libero da Black Widow della Marvel, il film di Massimiliano Bruno Ritorno al crimine, sequel di un grande successo, ma ancora più forte del precedente. Dobbiamo supportare il cinema italiano, che in questo momento deve essere centrale, non c’è altra soluzione. Purtroppo anche il film di Woody Allen è stato spostato in Spagna. Il tutto fermo restando che molti film sono ancora in post produzione a causa del lockdown. È una decisione che riteniamo importantissima. I cinema sono fra i luoghi più sicuri da frequentare, credo che chi ci va se ne sta rendendo conto, lo scoglio è fare andare il pubblico la prima volta.”

Il momento è davvero cruciale, se tutto il sistema cinema non contribuisce a proporre un prodotto che invogli il pubblico a tornare al cinema il rischio è che le cose peggiorino ulteriormente. Il governo ha già fatto molto, come hanno riconosciuto i vertici di RAI Cinema, in attesa di un sostegno alla distribuzione, specie del cinema italiano uscito dopo quarantena, dopo aiuti sostanziosi a esercizio e produzione.

Ha detto la sua anche Paolo Del Brocco, amministratore delegato di RAI Cinema. “Per far sì che la gente non si dimentichi che c’è il cinema in sala, dobbiamo tutelare il fatto che le sale rimangano aperte e fare noi un gesto di responsabilità se le strategie del cinema americano vanno in direzione diversa. Con un certo tipo di prodotto, come Tenet o After 2, abbiamo visto che la gente va in sala. Siamo certi della qualità di Ritorno al crimine, divertente e capace di far pensare. Fondamentale sarà poi l’impegno dell’esercizio per sostenere questo e gli altri film italiani che usciranno; questo lo dico agli amici esercenti. Non vedo un rischio maggiore rispetto ad andare al supermercato o a cena, dove peraltro non abbiamo la mascherina, rispetto al cinema dove tutti indosseremo la mascherina, anche dove non è obbligatorio, essendo ormai abituati. Ti godi anche di più il film con meno gente accanto. Credo ci sia grande voglia di andare in sala, pur capendo qualche remora in più da parte del pubblico adulto.”

Un’iniziativa importante, che speriamo venga seguita presto da altri film pronti e di richiamo, per proporre titoli promettenti all’esercizio, che sta combattendo una dura battaglia.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming