Ridley Scott vuole fare il remake di The Wailing, l'horror del coreano Na Hong-Jin

- Google+
226
Ridley Scott vuole fare il remake di The Wailing, l'horror del coreano Na Hong-Jin

A 78 anni, Ridley Scott appare più attivo che mai. Il suo Alien: Covenant è uno dei film più attesi dell'anno, e negli ultimi mesi si è parlato per lui di un film tratto dalla serie tv Il prigioniero, di un western intitolato Wraiths of the Broken Land e dell'adattamento del nuovo romanzo di Don Winslow. Il tutto, senza contare la sua attività di produttore.

A tutti questi progetti si aggiunge oggi, l'ipotesi di un adattamento in lingua inglese di uno dei film più belli visti nei festival del 2016, di prossima distribuzione italiana grazie alla Movies Inspired di Stefano Jacono: The Wailing, lo spettacolare e monumentale thriller/horror diretto da Na Hong-Jin.
Il film, ambientato in un piccolo villaggio rurale coreano, parte come un giallo e finisce come un horror, passando anche per la commedia, e raccontando della lotta di un poliziotto contro colui che ritiene il diabolico (letteralmente) autore di alcuni brutali omicidi.

Scott sta trattando l'acquisto dei diritti del film tramite la sua società di produzione, la Scott Free, ma ha anche ricevuto alcuni avvertiment da parte dell boss della Fox International, Honsung Kim, che li detiene.
"Ci hanno detto che The Wailing ricordava film come L'esorcista, The Ring e Seven, ma il radicamento al territorio e la sensibilità locale del film sono così forti che non credo sarebbe facile farne un remake in Occidente," ha detto Hosung Kim. "Sarà molto importante vedere chi lo dirigerà: ho detto a Scott che credo che l'unico regista in grado di firmare in remake sia Na Hong-Jin. Siamo comunque nelle fasi iniziali della nostra trattativa. Dobbiamo stare attenti," ha aggiunto. "Come saprete ci sono trantissimi remake che sono stati sviluppati ma che non hanno ancora visto la luce."

Dovendo commentare la vicenda, sono comprensibilissime le riserve e le cautele del capo della Fox International, e onestamente non si vede bene la grande necessità di realizzare un remake di un film cui non manca nulla sul piano narrativo, spettacolare, registico o attoriale.
Un film, The Wailing, che non dovrete perdere al momento della sua uscita: remake o non remake.



Federico Gironi
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento