Schede di riferimento
News Cinema

Richard Attenborough: un artista completo tra recitazione e regia

115

Più noto alle giovani generazioni come regista, sir Richard aveva alle spalle una straordinaria carriera di attore.


Il nome di Richard Attenborough, per i più, sarà per sempre legato al suo mastodontico e premiatissimo biopic Gandhi, il film che rivelò al mondo, oltre a quello del regista, il talento mimetico di Ben Kingsley. Era un film che Attenborough sognava da sempre di dirigere e che riportava in auge i fasti dei film epici tipici di autori britannici come David Lean.

Gandhi era il suo quinto  film da regista dopo Oh che bella guerra!, Gli anni dell'avventura, Quell'ultimo ponte e Magic, l'horror in cui dirigeva il collega Anthony Hopkins, uno dei suoi attori preferiti, nel ruolo di un ventriloquo in pericolosa simbiosi col suo pupazzo.

Ma prima degli Oscar, assai prima di portare sugli schermi il musical Chorus Line, prima di apparire da vecchio nei panni del bonario, eccentrico e a dir poco incauto miliardario John Hammond in Jurassic Park e di interpretare addirittura Babbo Natale nel remake di Miracolo nella 34esima strada, quest'omino dall'aria così dolce e nonnesca aveva avuto una straordinaria carriera da attore, iniziata sulle tavole dei palcoscenici londinesi, dove era stato il primo interprete del longevo Trappola per topi di Agatha Christie.

Al cinema aveva esordito nel 1942, e subito si era fatto notare col ruolo di un soldato codardo e disertore in Eroi del mare. Veterano della seconda guerra mondiale, il giovane Richard aveva proseguito la sua carriera da caratterista col personaggio del gangster psicopatico di Brighton Rock, trasposizione di un romanzo di Graham Greene.

Fu solo il primo dei suoi gelidi e talvolta mellifluamente minacciosi villain, prima del suo capolavoro da attore: nel 1971 Richard Fleischer lo vuole in L'assassino di Rillington Place nr. 10, nei panni del vero serial killer John Reginald Christie, che spacciandosi per guaritore attirava le sue vittime, le stordiva, le violentava e le strangolava,per poi seppellirle nel cortile di casa. Quella di Attenborough è un'interpretazione straordinaria, agghiacciante e realistica. Nei suoi occhi chiari dietro le lenti da vista è leggibile con impressionante chiarezza l'assoluta gratuità e spietatezza della fiollia e del male.

Tanti altri sono i ruoli che ce l'hanno fatto amare come attore, da Il volo della fenice a Magic Christian, da La grande fuga al Favoloso Dottor Dolittle, da Nudi alla meta a Quelli della San Pablo, ma nessuno di questi ruoli supera in laida grandezza quello di Christie.

Forse non è un caso che un lord inglese colto e raffinato nella vita com'era Richard Attenborough, abbia scelto da regista di rendere omaggio a personaggi celebri schierati dalla parte del bene, come Charlie Chaplin, Steve Biko e Gandhi, quasi volesse farsi perdonare – convincendosi al tempo stesso dell'esistenza del Bene - la sua capacità di incarnare con tanta aderenza sullo schermo il lato opposto dell'umanità, l'abisso nero e disperato dentro il quale è pericoloso guardare.

Comunque sia, merita tutta la nostra ammirazione la carriera di un artista che ha saputo rappresentare, con la sua arte, l'essere umano a 360 gradi, mettendo in pratica la celebre massima ”Homo sum, humani nihil a me alienum puto”.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo