Rami Malek ancora con Sam Esmail per American Radical

-
10
Rami Malek ancora con Sam Esmail per American Radical

Mentre attendiamo il bravo Rami Malek nei panni di Freddy Mercury in Bohemian Rhapsody, in arrivo il 29 novembre, sappiamo ora che il protagonista della serie Mr. Robot tornerà a lavorare con il creatore di quest'ultima, Sam Esmail, in American Radical.

Il progetto cinematografico sarà firmato in regia da Esmail, con Malek a portare sullo schermo la storia vera di Tamer Elnoury, musulmano americano agente dell'FBI sotto copertura in un'organizzazione terroristica. Il film è basato sul libro omonimo di memorie scritto dallo stesso Elnoury e da Kevin Maurer. L'agente reale, per il quale "Tamer Elnoury" è solo uno pseudonimo per ragioni di sicurezza, si trovò a difendere l'America all'indomani dell'11 settembre, proprio quando l'opinione pubblica non vedeva di buon occhio quelli come lui (Tamer è arrivato in America dall'Egitto quando aveva cinque anni).

Malek e Esmail sembrano le persone ideali per tradurre American Radical in immagini. Nonostante siano entrambi nati in America, hanno genitori egiziani: Malek è stato cresciuto nella fede copta, mentre Esmail è proprio musulmano. Quest'ultimo ha in precedenza raccontato: "Sono egiziano, i miei genitori stupidamente decisero di trasferirsi nel South Carolina quando avevo cinque anni, una cosa piuttosto brutale. Mi chiamavano in continuazione "negro delle sabbie", al punto che non pensavo nemmeno che fosse un insulto. Pensavo di essere proprio quello."



Domenico Misciagna
  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Lascia un Commento
Lascia un Commento