Schede di riferimento
News Cinema

Rachel Weisz è contraria a un James Bond 007 in versione femminile

54

La moglie di Daniel Craig è perplessa: "Il personaggio è particolarmente maschile, le donne meritano storie proprie".

Rachel Weisz è contraria a un James Bond 007 in versione femminile

Qualche tempo fa si era parlato di una donna nei panni di 007, lasciandosi alle spalle il classico James Bond come lo conosciamo da cinquant'anni e come sarà nuovamente sullo schermo, ancora col volto di Daniel Craig, nel 25mo Bond in uscita nel novembre del 2019. A opporsi però all'idea c'è Rachel Weisz, moglie di Craig: è probabile che quanto detto nell'intervista a The Telegraph sia anche sostegno al consorte, però le sue parole ci sembrano un assaggio di buon senso a prescindere, quindi le condividiamo con voi.

"Ian Fleming ha dedicato tantissimo tempo a scrivere di questo preciso personaggio, che è particolarmente maschile e si rapporta alle donne in un modo particolare. Perché non creare la tua storia, invece di salire sul carro e farsi paragonare a tutti quegli altri maschi che ci son passati prima? Le donne sono davvero affascinanti e interessanti, meriretebbero storie proprie."

Al di là delle polemiche, gli scarsi risultati al botteghino del nuovo Ghostbusters, principe di queste rivisitazioni di genere, non sono un incoraggiamento. Forse qualcuno a Hollywood dovrebbe ascoltare Rachel.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo