News Cinema

Quella di Mark Wahlberg in Boston e altre celebri e implacabili cacce all'uomo al cinema

3

In occasione dell'uscita del nuovo film di Peter Berg ricordiamo altri celebri film che parlano di cacce all'uomo

Quella di Mark Wahlberg in Boston e altre celebri e implacabili cacce all'uomo al cinema

"Questa è la guerra tra il bene e il male, gli daremo la caccia, li prenderemo...hanno provocato la città sbagliata!"

Con l'orchestra dal vivo di musica country, le sedie da campeggio ai bordi del percorso, i baci delle studentesse del Wellesley College a metà della gara, la maratona di Boston, la più antica maratona annuale della storia moderna, ha da sempre richiamato atleti e appassionati di tutto il mondo e riunito la comunità locale per il Patriots' Day, l'anniversario dell'inizio della Rivoluzione americana.
Il contrasto brusco e stridente tra l'atmosfera festosa che precede lo scoppio degli ordigni piazzati a pochi metri dal traguardo, quel fatidico 15 aprile del 2013, e i momenti drammatici immediatamente successivi all'attentato, serve come punto di partenza nel film di Peter Berg, Boston - Caccia all'uomo, dal 20 aprile nei cinema italiani. Le bombe interrompono l'euforia dei festeggiamenti per i vincitori che avevano già tagliato il traguardo e la tranquillità di una città nel periodo più atteso.
Il film, come mostra il video che segue, ambisce a descrivere quei momenti nella maniera più fedele e autentica possibile, da molteplici punti di vista: le forze dell'ordine impegnate nella caccia agli attentatori, le istituzioni preoccupate dell'incolumità dei cittadini, i sopravvissuti pronti a collaborare e le famiglie delle vittime unite nel dolore della perdita.

La pellicola si inserisce in un filone di storie a tema "caccia all'uomo", che va da Il fuggitivo e sequel a Un mondo perfetto, da Prova a Prendermi di Spielberg a Nemico pubblico - Public Enemies, tutti accomunati da colpi di scena e di pistola, indagini accurate, inseguimenti al cardiopalma e citazioni immortali.

Il fuggitivo

"State a sentire, signore e signori: abbiamo un detenuto che è in fuga da novanta minuti...Il nome del fuggiasco è Dottor Richard Kimble. Catturatelo".

Dalla periferia di Boston ai grattacieli di Chicago, dove sono ambientate le sequenze finali del film Il fuggitivo. Tensione, azione, ritmo incalzante e complotti in una pietra miliare del genere firmata Andrew Davis, che mette in scena un inseguimento fittizio sul modello Jean Valjean e ispettore Javert, un gioco di ruolo/scambio di ruoli in cui è impossibile scindere buono e cattivo, colpevole e innocente. Il dottor Kimble, ritratto da Harrison Ford, condannato ingiustamente per l'omicidio della facoltosa moglie Helen, approfitta dell'incidente che distrugge il furgone cellulare diretto al penitenziario, in cui viaggia insieme ad altri detenuti, e fugge in città in cerca dell'uomo con un braccio meccanico che ha aggredito la moglie e si è dileguato nel nulla.
Sulle tracce del medico, il tenace, per non dire testardo, agente Samuel Gerard, interpretato da Tommy Lee Jones, che per la performance si è aggiudicato il premio Oscar come Miglior attore non protagonista.

U.S. Marshals - Caccia senza tregua

"Quando credi di aver finito, il ballo inizia senza musica e tu devi decidere se ballare o fischiare!"

Tommy Lee Jones, qualche anno dopo Il fuggitivo, torna nei panni del Marshal Sam Gerard in un esperimento cinematografico a metà strada tra il sequel e lo spinoff. Narrato questa volta dal punto di vista degli inseguitori, U.S. Marshals - Caccia senza tregua riserva colpi di scena e schiera in campo personaggi dalla natura ambigua e segreta, degni della pellicola originale, ma senza lo stesso effetto sorpresa o novità. La squadra di Gerard, incaricata di stanare un pericoloso assassino (Wesley Snipes), viene affiancata dall'agente speciale John Royce (Robert Downey Jr.), un tipo spocchioso di cui è meglio non fidarsi.

Colpevole d'innocenza

"Mi avevano detto che eri morta...
oh no, tesoro"

Incastrata dal marito, tradita da un'amica, condannata per un omicidio che non ha commesso, Libby Parsons (Ashley Judd), protagonista di Colpevole d'innocenza, sconta la condanna a testa alta e intanto matura la sua vendetta, confortata dal pensiero di riabbracciare il figlio. Per la terza volta Tommy Lee Jones interpreta un ufficiale sulle tracce di un fuggitivo (questa volta in gonnella), incaricato della sorveglianza di alcune detenute in semilibertà, se ne lascia sfuggire una e con ogni mezzo prova a riacciuffarla. Intanto Libby colleziona informazioni sul marito, segue i suoi spostamenti, ne scopre la falsa identità in una duplice caccia all'uomo che porta una ventata di originalità nel panorama convenzionale del genere.

Un mondo perfetto

"In un mondo perfetto l'avremmo già preso da tanto tempo...
In un mondo perfetto non sarebbe neanche successo".

Road movie a sfondo poliziesco diretto dal regista premio Oscar Clint Eastwood. Ambientato nel Texas degli anni sessanta, Un mondo perfetto segue le vicende di un'insolita coppia di compagni di viaggio: al volante il criminale Butch Haynes, con il volto di Kevin Costner, appena evaso di prigione, sul sedile del passeggero Philip, il bambino di otto anni che ha rapito nella fuga. Tra i due, più che un rapporto rapitore-ostaggio si instaura un rapporto padre-figlio, costruito sulle piccole confidenze del bambino e le carenze affettive dell'adulto. Lo stesso Eastwood, nei panni dell'agente navigato Red Garnett, insegue il fuggitivo insieme alla criminologa Sally Gerber (Laura Dern).

Prova a prendermi

"Per me ci siamo solo tu e io qui, Carl. Perciò... prova a prendermi!"

Prova a prendermi di Steven Spielberg, sulla storia vera dell'ex truffatore Frank Abagnale Jr., ritrae un ladro gentiluomo, amante del lusso e delle donne. Il personaggio di Leonardo DiCaprio sembra uscito dalla penna di Leblanc, un Lupin newyorkese abile nel travestimento senza artifizi, nell'imbroglio a viso scoperto, tallonato da un agente credulone, impersonato da Tom Hanks, che in più occasioni se lo lascia sfuggire tra le mani. In realtà la trama ubbidisce ai capricci e agli umori di un adolescente incosciente, che accumula denaro e identità senza freni nell'America degli anni sessanta. Il giovane Frank, fuggito dopo il divorzio dei genitori, elabora una truffa raffinata dietro l'altra, falsifica assegni e lauree nei college più prestigiosi, per mantenersi da solo, godendo anche di un certo tenore di vita. Si spaccia pilota della Pan Am in giro per il mondo, medico in Georgia, avvocato in Louisiana, finché Carl Hanratty, Hanks per l'appunto, non gli fa una proposta allettante.

Nemico Pubblico - Public Enemies

"Dì a Billie da parte mia: bye bye, Blackbird!"

In Nemico Pubblico - Public Enemies, il regista Michael Mann dirige una caccia all'uomo in eleganti abiti d'epoca. L'epoca è il 1933, periodo della grande Depressione negli Stati Uniti, in cui il clima di povertà genera un'ondata incontrollata di criminalità. La trama vede contrapposti il rapinatore di banche John Dilinger (Johnny Depp) e l'agente dell'FBI incaricato di arrestarlo Melvin Purvis (Christian Bale). Il "nemico pubblico numero uno" viene fermato, arrestato e imprigionato, ma riesce a evadere e la caccia riprende. Sullo sfondo anche una tenera storia d'amore tra il criminale incallito e la bella Marion Cotillard.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming