Schede di riferimento
News Cinema

Quei TIR al cinema che non si dimenticano

Non solo automobili. Il cinema ha regalato ruoli memorabili anche ai mastodontici autoarticolati.


Mentre esce in sala TIR, storia di un professore che diventa camionista per necessità economiche, ci si è chiesti quante altre volte un mastondontico mostro della strada si è messo in rilievo in un film. Quante altre volte a parte Duel. La foto di quell'autocisterna che non molla mai le calcagna del povero Dennis Weaver, svetta in cima a questo articolo occupando una sorta di posto d'onore. Con questo film l'allora 24enne Steven Spielberg impose su di sé l'attenzione dell'industria hollywoodiana, nonostante Duel fosse un "banale" TV Movie.

Si parla spesso delle auto memorabili della storia del cinema, ma cos'è questa discriminazione per i TIR? Certo, sono ingombranti, lenti e sono banditi dai centri abitati, però la loro presenza scenica è fuori discussione. Senza di loro come l'avrebbe fatta Jean Claude Van Damme una spaccata da 70 milioni di visualizzazioni su YouTube?

Lungi dal fare un elenco definitivo (molto più lungo di quel che si creda), i collage sottostanti raccolgono le foto degli autoarticolati che hanno avuto momenti di gloria sullo schermo, da protagonisti o in ruoli minori (spesso da villain) ma significativi.

  1. Convoy - Trincea d'asfalto (1978) di Sam Peckinpah. Orde di camionisti di riversano in Arizona per aiutare alcuni loro colleghi in difficoltà con uno sceriffo troppo esuberante. Al volante del Mack RS-712 LST del 1977 Kris Kristofferson.

  2. Black Dog (1998) di Kevin Hooks. Un ex detenuto accetta di trasportare un carico che non conosce mettendosi nei guai suo malgrado con pericolosi gangster. Siede su questo Peterbilt 379 del 1994 il compianto Patrick Swayze.

  3. Zombi (1978) di George Romero. Gli Stati Uniti sono invasi dai morti viventi e tre uomini e una donna fanno di tutto per non essere azzannati. All'occasione, un Harvester Fleetstar 2050A del 1974 serve a Scott H Reininger per stirare qualche zombie.

  4. Terminator 2 - Il giorno del giudizio (1991) di James Cameron. Il temibile cyborg che somiglia ad un culturista austriaco ritorna dal futuro per proteggere John Connor. Però quel T 1000 che somiglia a Robert Patrick sa anche guidare il massiccio Buick LeSabre del 1979.

  5. Thelma & Louise (1991) di Ridley Scott. Due donne in fuga scoprono un'infinita serie di potenzialità che non sapevano di avere. Tra le quali far esplodere questo Kenworth T-600 del 1988 che trasporta carburante, guidato da un certo Marco St. John.

  6. Il bestione (1974) di Sergio Corbucci. Un camionista taciturno è costretto a far coppia con un collega giovane e sbruffone in giro per l'Europa. Si alternano alla guida di questo Fiat 682 T4 del 1970 Michel Constantin e Giancarlo Giannini.

  7. Cars - Motori ruggenti (2006) di John Lasseter. La Piston Cup è il sogno di ogni auto da corsa. Ma tra un autodromo e l'altro è un Mack Super-Liner del 1985 che si occupa del trasporto e si guida da sé. A bordo c'è Saetta McQueen addormentato.

  8. Transformers (2007) di Michael Bay. In questo film, come nei tre seguiti, il Peterbilt 379 color blu e rosso assume le sembianze di Optimus Prime per combattere i Decepticon. Come il precedente si guida da solo ed è meglio dargli sempre la precedenza.

  9. Incerceptor: il guerriero della strada (1981) di George Miller. In un futuro post-apocalittico, un guerriero solitario si fa strada tra clan rivali per sfogare la sua furia di vendetta. Il Mack R-600 CoolPower del 1970 con frontalino personalizzabile è guidato da Mel Gibson.

  10. Sweat - deserto di fuoco (2002) di Louis Pascal Couvelaire. Nel Nordafrica desertico e assolato quattro mercenari troppo avidi non riescono proprio ad andare d'accordo. Joaquim De Almeida e Jean-Hugues Anglade si alternano al volante del Mack R-Series del 1975.

  

  1. Breakdown - La trappola (1997) di Jonathan Mostow. Con la macchina in panne nel deserto del Nevada, Kurt Russell entra nel panico quando la moglie accetta un passaggio per la vicina stazione di rifornimento e poi scompare. Mai salire su un Peterbilt 377 del 1991 se è guidato da J.T. Walsh.

  2. Italians (2009) di Giovanni Veronesi. Un altro deserto da attraversare è quello dell'Arabia Saudita, ma solo se dovete trasportare delle Ferrari rubate. A bordo dell'Iveco Stralis AS-560 ci sono Riccardo Scamarcio e Sergio Castellitto.

  3. Grosso guaio a Chinatown (1986) di John Carpenter. Due uomini si recano nei sotterranei di L.A. per ritrovare una ragazza cinese rapita, con tutto il sovrannaturale che ne consegue. Ma Kurt Russell non sarebbe ugualmente cool se non fosse proprietario di un Freightliner FLC 120 del 1979.

  4. Over the Top (1987) di Menahem Golan. Un campionato di braccio di ferro in cui il primo premio è un TIR? Uno scandalo che non facciano più film così. C'è anche l'affetto di un figlio da riconquistare, ma quelle sono sottigliezze. Fa proprio gola a Sylvester Stallone quel Volvo White WIM 64T del 1987.

  5. Radio Killer (2001) di John Dahl. Brutta idea quella di fare uno scherzo via radio CB ad un camionista psicopatico. Meglio non spoilerare chi guida quel Peterbilt 359 EXHD del 1985. I burloni in fuga sono Paul Walker e Steve Zahn, mentre J.J. Abrams è l'autore dello script.

  6. Brivido (1986) di Stephen King. Il maestro di romanzi horror dirige il suo stesso racconto intitolato "Trucks". L'intelligenza di King si dimostra anche col fatto che non abbia più voluto fare regie cinematografiche. Un quasi cult pieno di TIR impazziti, tra cui quel Western Star 4800 del 1984 che tenta di passare inosservato con una maschera da joker.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo