News Cinema

Presentato il programma delle Giornate degli Autori - Venice Days 2012

Presentato il programma delle Giornate degli Autori Venice Days 2012




Vai allo Speciale Festival di Venezia 2012

La 69° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia scopre, come sempre, lentamente le sue carte. Sappiamo della Giuria Internazionale presieduta da Michael Mann, di Bob Sinclair tra i giurati di Venezia Opera Prima, di Pierfrancesco Favino che guida Orizzonti e di Mira Nair che apre la Mostra con The Reluctant Fundamentalist. Oggi, seguendo l'ordine, si è entrati nel vivo delle Giornate degli Autori, giunte alla nona edizione e presentate alla Casa del Cinema di Roma dal Presidente Roberto Barzanti e dal direttore della sezione Giorgio Gosetti.
"Non c'è ancora un calendario – dice subito Gosetti anticipando la possibile curiosità di alcuni degli autori presenti in sala - ma se dovessimo issare tre bandiere, simbolo di questa rassegna, la prima sarebbe l'attenzione alla creatività femminile, declinata in vari modi e oggetto vitale di riflessione".
Le altre due bandiere sono l'orgoglio del cinema italiano, impegnato a resistere e rinnovarsi, e la grande novità del Cinema corsaro.

Il programma Venice Days 2012 ci appare articolato, propositivo e pieno d'orgoglio. Facendo riferimento a quella prima bandiera, i giochi si aprono il 30 agosto nel segno del progetto speciale Women's Tales, realizzato con il creative partner Miu Miu. Una testimonianza non retorica che la voce di autrici di differenti culture è sempre più forte e costante, tra i film troviamo The Woman Dress di Giada Colagrande, e la prima mondiale del corto di Massy Tadjedin, It's Getting late.
Un dialogo estetico, intellettuale e sperimentale che si allarga a tutta la rassegna, dà spazio agli esordienti, a trasformazioni e sorprese, ma quest'anno, tra le 30 opere in prima mondiale assoluta, non si fa mancare nomi celebri.

Ecco infatti nel programma ufficiale l'esordio dell'attrice Hiam Abbass (La sposa siriana e Miral) per la prima volta dietro la macchina da presa con Heritage; Vincenzo Marra che filma con forza la realtà del carcere di Secondigliano; Stefano Mordini che porta Acciaio (dal bel romanzo di Silvia Avallone) con Michele Riondino; il rapper Bebson De La Rue nel caos di Kinshasa e una star come Sarah Polley, alle prese con un brillante viaggio tra i segreti di famiglia.
E se tra gli eventi speciali c'è l´incontro irripetibile di Bob Wilson, Marina Abramovic, Willem Dafoe e Anthony Hegarty, nella narrazione di Giada Colagrande, le Venice Nights propongono My Friend Johnny (Depp), un ritratto di Francesco de Gregori e i Masbedo in Islanda.
Avranno quindi molto da dire le Giornate degli Autori 2012 e non mancheranno di coraggio "corsaro". Sì perché come tiene a sottolineare Gosetti "la filosofia che ci ha mosso fin dall'inizio, non è solo quella della qualità e della popolarità delle opere, ma soprattutto la ricerca e la creatività dello sguardo". Il progetto Cinema corsaro (da seguire nello spazio Pagoda dal 2 al 6 settembre) si schiera proprio su questa linea: una proposta di titoli tra documentari, finzione, narrazione e work in progress che ha come comune denominatore "la libertà estrema". Tra le opere quelle di Giovanni Cioni, Giovanni Maderna e Mauro Santini, realizzate per il 150esimo della nascita di Emilio Salgari, un Altrove di Corso Salani, e, nel "trionfo della corsareria", la Carta bianca di Enrico Ghezzi.

Le Giornate degli Autori, promosse da Anac e 100 autori, si svolgeranno dal 30 agosto all'8 settembre, presso il Palazzo del Cinema e la Casa degli Autori alla Pagoda. Una dozzina di nazionalità rappresentate, molti di più i temi e le suggestioni, musica prepotente ovunque, ecco le ottime intenzioni di un leone rasta.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming