News Cinema

Presentata la 47° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro

Giunta alla sua 47°edizione, la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro non sembra affatto aver perso la sua vocazione originaria: essere un festival che propone uno sguardo “nuovo”, come vuole il suo nome


Presentata la 47° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro


Giunta alla sua 47°edizione, la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro non sembra affatto aver perso la sua vocazione originaria: essere un festival che propone uno sguardo “nuovo”, come vuole il suo nome. Un Festival che ai tappeti rossi e al glitter delle serate glamour antepone la ricerca, la sperimentazione e magari una buona tavola (rotonda) come centro promozionale di socializzazione del nuovo cinema.

Questo, in sintesi, è emerso alla conferenza stampa di presentazione del programma di quest’anno, ospitata dalla Casa del Cinema di Roma. Bruno Torri, Presidente del comitato scientifico della Fondazione Nuovo Cinema di Pesaro, nonché storico fondatore della Mostra insieme a Lino Miccichè, la definisce “un’edizione particolarmente difficile” perché, nonostante il reintegro del FUS, per questioni interne al Ministero dei Beni Culturali, i fondi di cui potrà effettivamente disporre il Festival rimarranno inquantificati almeno fino ad agosto, cioè due mesi dopo la sua fine. E aggiunge: “abbiamo un budget indefinito, ma comunque piccolo”.

Il contenimento delle spese significa direttamente una riduzione del numero delle proiezioni, delle pubblicazioni e dei luoghi deputati alla Mostra. “Ma - interviene il Direttore Artistico Giovanni Spagnoletti - abbiamo risposto a questo dimagrimento del Festival con un programma più coeso e che mostra, forse in maniera più evidente, la nostra intenzione culturale: quella di individuare, ricercare, promuovere e valorizzare il Nuovo Cinema”.

La giuria del Festival, composta dal critico Fabio Ferzetti, dalla sceneggiatrice e regista Marina Spada e dall’attrice Isabella Ragonese, avrà il compito di assegnare il Premio Lino Miccichè scegliendo tra sette film in concorso provenienti dai quattro angoli del mondo. Tutte opere prime o seconde; tutti film che hanno ricevuto riconoscimenti internazionali, ma che qui avrebbero ben poche speranze di trovare un pubblico. Solo uno fra questi – l’argentino Medianeras, già passato per la sezione Panorama dell’ultimo Festival di Berlino - ha già una distribuzione italiana. Nessun film italiano, ma – rivela Spagnoletti – se non fosse uscito in sala subito dopo Cannes, mi sarebbe piaciuto molto avere Corpo Celeste di Alice Rhorwacher, esempio di un prodotto molto ben realizzato da un’autrice giovane”.
“Il tentativo di analizzare il cinema del reale – continua Spagnoletti - è il sale con cui vengono cercati i film in concorso e lo spirito che guida la scelta, ad esempio, di inserire tra i sette film anche un documentario, il francese Qu’ils reposent en revolte”.
Il cinema di non fiction sarà ospite d’onore di questa edizione del Festival soprattutto grazie ad un’ampia rassegna sul Documentario Russo Contemporaneo, che si concentrerà su quegli autori che negli ultimi dieci anni si sono espressi con successo, dando vita ad una cinematografia interessante, creativa e vivace.

Quella del Nuovo Cinema è l’idea che guida tutte le sezioni del festival.
Nuovo perché è orientato verso il presente (e il futuro) e perché sfrutta tecniche più innovative. Ma non solo. Porre la questione del Nuovo, significa necessariamente farsi delle domande su come una cultura costruisca il suo sguardo sulla memoria e sulle esperienze visive precedenti.
La possibilità di riflettere su questo sguardo rivolto al futuro, ma che non dimentica il passato, viene offerta dal quello che è da sempre il fiore all’occhiello del Pesaro Film Festival: l’Evento Speciale sul cinema italiano. Curato da Adriano Aprà e organizzato in collaborazione con Cinecittà Luce e Il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, la retrospettiva è dedicata quest’anno al cinema di Bernardo Bertolucci, cui proprio nella scorsa edizione è stato attribuito il Premio Pesaro Nuovo Cinema. “Copie restaurate, proiezioni integrali in lingua originale, una maratona Novecento e – spiega Aprà – la possibilità per il pubblico di incontrare il grande regista nel pomeriggio di sabato 25.”

Il programma completo del Festival sul sito pesarofilmfest.it

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming