News Cinema

Pier Paolo Pasolini: il nostro tributo con i suoi migliori film in streaming

13

Il grande autore italiano nasceva il 5 marzo 1922. Cinque film in streaming per ricordare un artista come nessun altro.

Pier Paolo Pasolini: il nostro tributo con i suoi migliori film in streaming

Il 5 marzo 1922 nasceva a Bologna Pier Paolo Pasolini, autore che col suo cinema sovversivo ed umano ha cambiato radicalmente la storia del cinema italiano e non solo. Intellettuale intenzionato a raccontare il nostro Paese partendo dal basso, dalle classi sociali più bisognose e lasciate indietro dal boom economico degli anni ‘60, Pasolini col passare dei film ha sviluppato un discorso poetico e stilistico senza uguali, arrivando a proporre una versione analitica di storia, società, classici della letteratura attraverso il suo sguardo cinematografico. Un film diretto da Pier Paolo Pasolini è ancora oggi diverso da qualsiasi altro, pienamente riconoscibile e degno oggetto di studio. I suoi lavori maggiormente radicali hanno oltraggiato la critica e la società benpensanti del periodo, andando incontro a una censura che non ne ha colto l’aspetto metaforico. Basta pensare al suo ultimo film Salò o le 120 giornate di Sodoma, opera estrema e di estrema importanza per comprendere la necessità di un cinema in grado di colpire la mente dello spettatore e svegliarlo dal torpore. Purtroppo questo capolavoro non è disponibile. I cinque film in streaming scelti per raccontare la cinematografia di Pier Paolo Pasolini sono senza dubbio tra i suoi migliori, singoli momenti di altissimo livello che vanno a comporre un viaggio umano, intellettuale e artistico senza eguali. Buona lettura.

Cinque capolavori in streaming diretti da Pier Paolo Pasolini

  • Accattone
  • Mamma Roma
  • Il vangelo secondo Matteo
  • Uccellacci e uccellini
  • Medea

Accattone (1961)

Uno degli esordi più importanti della storia del cinema. Il racconto della periferia romana, della sua degradazione e dell’umanità di resistere nonostante la società l’abbia lasciata indietro, fa di Accattone uno spaccato assolutamente contemporaneo. Un Franco Citti crudo e perfetto per un film che arriva a teorizzare e scarnificare il Neorealismo del Dopoguerra con una precisione certosina. Un’opera durissima e necessaria, come tutto il cinema di Pasolini. Disponibile su Rakuten TV, Amazon Prime Video.

Mamma Roma (1962)

Ancora la Roma dei reietti, degli emarginati, raccontati attraverso la vita e l’amore di una “lucciola” d’eccezione come l’intramontabile Anna Magnani. Pasolini sfrutta al meglio la prova prorompente della sua protagonista per comporre un melodramma che rispetta le coordinate del genere e al tempo stesso le analizza, per farsi studio quasi entomologico di un universo sociale ben preciso. Mamma Roma fece scandalo all’epoca, ma si guadagnò l’applauso della critica e del pubblico. Altro tassello fondamentale nella filmografia dell’autore, uno dei suoi lungometraggi maggiormente “classici” e compiuti. Disponibile su Infinity.

Il vangelo secondo Matteo (1964)

Il racconto della passione di Cristo ambientato nel profondo Sud, tra i sassi di Matera, diventa metafora esplicita e potentissima di una condizione sociale al limite. Pasolini realizza un film vibrante che arriva dritto al cuore del pubblico per il suo verismo che trascende l’immagine, si fa qualcosa d’altro. Il vangelo secondo Matteo è uno dei grandi capolavori di Pasolini, premiato con il Gran Premio della Giuria a Venezia e con tre nomination all’Oscar per scenografie, costumi e colonna sonora straziante di Luis Bacalov. Disponibile su Rakuten TV, Amazon Prime Video. 

Uccellacci e uccellini (1966)

Uno dei film maggiormente metaforici di Pier paolo Pasolini, road movie che riflette anche sulla commedia all’italiana adoperando due “tipi fissi” d’eccezione come Ninetto Davoli ma soprattutto la leggenda di Totò. Uccellacci e uccellini è il film forse più politico del suo autore, quello in cui dimostra tutta la propria disillusione politica e civile nei confronti di un'Italia che non cambia mai, ma proprio mai. Film profetico, purtroppo...Disponibile su Chili, Amazon Prime Video

Medea (1969)

La tragedia di Euripide messa in scena in tutta la sua potenza evocativa. Pasolini lavora sul testo in maniera incandescente, esplicitandone tutti i sottotesti psicoanalitici e sociali. Medea si avvale della prova superba della divina Maria Callas, prestatasi al cinema e capace di alsciare un’impronta indelebile. Film feroce, sanguigno, appassionato. Uno dei più drammatici e sentiti di Pasolini, grande cinema di messa in scena  e di contenuti. Disponibile su Rakuten TV, Chili, Infinity, Apple Itunes, Amazon Prime Video.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming