News Cinema

Pedro Almodovar e Antonio Banderas su Netflix: via dai festival e dagli Oscar

40

Eppure il regista, poco prima di Cannes, dove presenterà insieme all'attore Dolor y Gloria, non esclude in futuro una serie per la piattaforma streaming.

Pedro Almodovar e Antonio Banderas su Netflix: via dai festival e dagli Oscar

Il Festival di Cannes si avvicina e Pedro Almodovar, che già nel 2017, in qualità di presidente di giuria, aveva storto il naso per la presenza, nella sezione Concorso, dei due film Netflix Okja e The Meyerovitz Stories, torna a dire la sua sulla piattaforma digitale. Lo fa in un'intervista rilasciata a Variety insieme ad Antonio Banderas, uno dei protagonisti del suo Dolor y Gloria, che parteciperà alla competizione del festival francese. Se due anni fa il regista spagnolo aveva detto: "Sarebbe un paradosso assegnare la Palma d'Oro a un film non destinato alle sale", adesso, con toni meno accesi, ribadisce questa sua convinzione e aggiunge: "Se così si facesse, sarebbe una contraddizione in termini, perché i film sono concepiti per essere mostrati su grande schermo, al buio, a persone che non si conoscono. E’ questa la magia del cinema. Quello che sto cercando di difendere sono il piacere, l'estasi e l'euforia che si provano guardando Roma su grande schermo, sensazioni che ci vengono sottratte se guardiamo un film su uno schermo televisivo".

Poi Almodovar ammette di non essere interessato a girare un film unicamente destinato a Netflix, ma che in futuro non esclude di mettere a disposizione della piattaforma una serie: "Non sarebbe una serie monotematica, ma composta di episodi indipendenti l'uno dall'altro, magari di storie brevi, simili a dei cortometraggi".

Queste invece le parole di Antonio Banderas: "Vedo mia figlia guardare un film sul cellulare e non lo capisco. Le dico: ma come fai ad apprezzare la fotografia o una buona performance se non riesci a vedere gli occhi degli attori? E lei: Papà, seguo semplicemente la storia. A differenza sua, preferisco andare in una sala e vedere i film così come sono stati concepiti nella mente dei loro creatori". Banderas ammette poi di essere un grande consumatore di prodotti Netflix e che se ne serve per guardare film di cinematografie meno frequentate. Anche lui però è arciconvinto che i film che partecipano ai festival o ambiscono all'Oscar dovrebbero essere appannaggio esclusivo della sala: "Se vogliono gareggiare con altri film, devono trovarsi sullo stesso campo di battaglia. Non è giusto che escano solo in due o tre sale. Devono fare promozione proprio come tutti gli altri film. E’ un rischio, perché bisogna investire molti soldi, ma penso sia onesto".

Che Pedro e Antonio abbiano ragione o meno, il Festival di Cannes è dalla loro parte. Dallo scorso anno, Thierry Frémaux​ ha detto no a Netflix in gara. E ai selfie sul red carpet, come ben ricorderete.

Dolor y Gloria, che ha un cast corale che comprende anche Penélope Cruz e Cecilia Roth, arriverà nelle sale italiane il 17 maggio.



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming