News Cinema

Patty Jenkins ha rifiutato la regia di Justice League

Non ha però specificato se si trattava del film poi diretto da Zack Snyder o di un sequel.

Patty Jenkins ha rifiutato la regia di Justice League

In una recente intervista pubblicata da Premiere Patty Jenkins ha rivelato di aver rifiutato la regia di Justice League. Anche se l’autrice di Wonder Woman non ha rivelato se si trattasse del film diretto da Zack Snyder o del sequel, questa seconda ipotesi appare più probabile.

Il motivo per cui non abbiamo visto un Justice League diretto dalla Jenkins è la mancanza di una reale connessione tra la sua idea di cinema e un universo cinematografico con molteplici protagonisti. A spiegarlo in maniera più compiuta le parole della stessa regista: “Amo i fumetti ma sono arrivata nel mondo dei supereroi attraverso i film. In me c’è il desiderio di emulare i capolavori che ho visto da bambina, un certo spirito che si respirava a quei tempi. È importante quando giro un film? Non lo so. Il punto è che, a differenza di altri cineasti, a me non interessano universi paralleli, continuità e dettagli del genere. Sono stata contatta per dirigere un Justice League in passato ma non mi sono connessa al progetto: troppi personaggi.”

Come noto invece la Jenkins ha scelto di continuare con la saga della supereroina proveniente da Altantide. Il nuovo episodio intitolato Wonder Woman 1984 dovrebbe uscire nei cinema il prossimo agosto dopo essere stato posticipato a causa dell’epidemia di COVID-19. Nel cast oltre ai confermati Gal Gadot e Chris Pine troveremo anche i due nuovi “villain” Kristen Wiig e Pedro Pascal.



  • Critico cinematografico
  • Corrispondente dagli Stati Uniti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming