Schede di riferimento
News Cinema

Otto wrestler (veri) al cinema da ricordare

Interpretando il ruolo di un wrestler, Mickey Rourke è resuscitato artisticamente e ha vinto premi in tutto il mondo. Tanto che aveva persino accarezzato l’idea di salire davvero sul ring. Ma prima di lui, molti veri lottatori di wrestling hanno tentato il passaggio inverso, ovvero quello da professionisti del ring a dilettanti della c...


Interpretando il ruolo di un wrestler, Mickey Rourke è resuscitato artisticamente e ha vinto premi in tutto il mondo. Tanto che aveva persino accarezzato l’idea di salire davvero sul ring. Ma prima di lui, molti veri wrestler hanno tentato il passaggio inverso, ovvero quello da professionisti del ring a dilettanti della celluloide. Passaggio quasi ovvio, a pensarci bene, vista la natura prettamente spettacolare e narrativa dei protagonisti della WWE e di quel che è venuto prima. Di tanti ruoli del genere, noi ne abbiamo selezionati otto da ricordare.

 

8 - Kane ne Il collezionista di occhi

Kane fa impressione. Non solo perché è enorme, ma anche e soprattutto perché – nonostante il “matrimonio” con la bella collega Lita – non è propriamente una bellezza (e speriamo che non capisca l’italiano). Non sorprende quindi più di tanto che il suo esordio nel mondo del cinema sia stato quello nei panni dello spietato serial killer del Collezionista di occhi.

 

7 - Hulk Hogan in Rocky III

Prima di diventare protagonista di reality tra il deprimente e l’esilarante, prima di prestare il volto a griglie da barbecue e bibite energetiche, Hulk Hogan non è stato solo una delle leggende viventi del mondo del wrestling, ma anche uno dei più assidui sostenitori della commistione tra ring e set. I risultati sono stati quelli di film come Assalto all’isola del diavolo o Lo stile del dragone, ma non bisogna dimenticare l’esordio in Rocky III, dove nei panni dello spietato Labbra Tonanti il nostro Hulk sfidava lo Stallone Italiano in persona.

 

6 - The Rock in A testa alta

Ora si fa chiamare Dwayne Johnson, ma a lungo – e per i primi tempi anche al cinema – è stato per tutti The Rock. A lui va riconosciuto di essere stato il wrestler che ha creduto di più alla possibilità di sfondare sul grande schermo e di essere uscito dallo stereotipo dell’ex lottatore prestandosi a numerose commedie e ironizzando sul suo personaggio. Noi però lo ricordiamo (e forse preferiamo) in quello che è stato uno dei suoi ultimi film firmati con il nome d’arte e in cui prendeva prendeva a mazzate un sacco di gente: quello in A testa alta.

 

5 - John Cena in Presa mortale

John Cena è una specie di versione ipertrofica e ipervitaminizzata di "Marky" Mark Wahlberg. È uno degli idoli indiscussi della WWE, un personaggio amatissimo e carismatico: non poteva quindi esimersi da diventare anche uno dei divi di punta della branca cinematografica del baraccone del wrestling, la WWE Films. Grazie alla società di produzione è stato protagonista di Presa mortale e presto sarà nel ruolo principale del nuovo capolavoro di Renny Harlin, 12 Rounds. Non vediamo l’ora.

 

4 - Stone Cold Steve Austin in The Condemned

“Stone Cold” Steve Austin è stato un altro dei grandi del wrestling. Costretto a lasciare il ring nel 2003 a causa di alcuni problemi fisici, ha pensato bene di proporsi come attore ad Hollywood. Il suo esordio è del 2005, dove appare ne L’altra sporca ultima meta, ma è nel 2007 che raggiunge l’apoteosi grazie a The Condemned, produzione WWE Films che mescola Battle Royale con la “critica sociale” ai reality. Nei panni di Joe Conrad, Austin prende a pesantissime sberle diversi avversari, riuscendo alla fine a mettere al tappeto persino un osso durissimo come Vinnie Jones.

 

3 - Jesse Ventura in Predator

Per gli amanti del cinema d’azione e basato su duelli senza esclusione di colpi, Predator è una vera e propria pietra miliare. Alla fine lo scontro con il temibile alieno riguarda il solo Schwarzenegger, ma inizialmente a caccia della creatura c’è un gruppo di personaggi davvero indimenticabili. Tra di loro, imbracciando come fosse un fuscello una mitragliatrice Minigun a canne rotanti, sigaro stretto tra i denti, c’era il futuro governatore dello stato del Minnesota: l’ex wrestler Jesse Ventura. Indimenticabile le sue battute, del tipo "Non ho tempo di sanguinare" o"Masticando questo tabacco diventereste dei tirannosauri superdotati... Come me".

 

2 - Andre the Giant in La storia fantastica

Quando in Italia il wrestiling si chiamava ancora catch ed era famoso grazie all'Uomo Tigre, prima della WWE e di tutte le storyline portate avanti oggi, erano due gli eroi degli appassionati: il giapponese Antonio Inoki e un francese dalla mole monumentale chiamato (non a caso) André the Giant. Al cinema lo si è visto assai di rado, ma una di queste rare apparizioni è rimasta indelebile nella nostra memoria: quella del gigantesco (ma buonissimo) scagnozzo Fezzick ne La storia fantastica.

 

1 - Rowdy Roddy Piper in Essi Vivono

Rowdy Roddy Piper è stato un famosissimo wrestler, attualmente lavora come manager nella WWE ma non disdegna qualche puntatina sul ring, a dispetto dell’età. Come attore è stato uno dei wrestler più prolifici in assoluto, essendo apparso in più di trenta film. E il numero è destinato a levitare. Ma di tutti questi, uno solo rimane davvero unico e intoccabile per gli appassionati: Essi vivono del grande John Carpenter, dove Piper non è solo protagonista del film ma anche di una delle risse da strada più esaltanti della storia del cinema de mazzate.

 



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming