Oscar 2017: La tavola rotonda di Hollywood Reporter con sette splendide attrici

- Google+
3
Oscar 2017: La tavola rotonda di Hollywood Reporter con sette splendide attrici

È ormai una tradizione da parte di Hollywood Reporter quella di organizzare periodiche e prestigiose tavole rotonde, con annesso shooting fotografico, col meglio di Hollywood e non solo: attori, attrici, registi, produttori, sceneggiatori di cinema e tv, direttorii della fotografia. In uno degli incontri dedicati agli Oscar si sono riunite intorno a un tavolo sette splendide attrici, quattro candidate, alcune escluse eccellenti e altre interpreti di alcuni dei film nominati agli Oscar 2017. Si tratta di Annette Bening (20th Century Women), Natalie Portman (Jackie), Amy Adams (Arrival), Emma Stone (La La Land), Isabelle Huppert (Elle), Naomie Harris (Moonlight) e Taraji P. Henson (Il diritto di contare).

Tutto il video, che vi proponiamo e di cui vi consigliamo di recuperare i precedenti nella serie, dura 52 minuti. Tra i momenti più interessanti, la scoperta dei film e delle performance che le attrici metterebbero in una capsula del tempo: si scopre che Naomie Harris, e come lei Annette Bening e Amy Adams, sono delle vere fanatiche di Tutti insieme appassionatamente con Julie Andrews, mentre Natalie Portman dichiara la propria ammirazione per Emily Watson in Le onde del destino, Taraji P. Henson per Tom Hanks in Philadelphia e la più lieve Emma Stone per John Candy in Un biglietto in due. Ma c'è spazio anche per la Shirley McLaine di Qualcuno verrà, amata da Isabelle Huppert, e la Liv Ulmann di Persona citata da Annette Bening,

Si parla poi di diversità, dell'interpretare ruoli di persone davvero esistite e l'inglese Naomie Harris parla delle scene del suo personaggio dipendente dal crack (ispirato alla madre del regista), girate in soli tre giorni per problemi col visto (e non c'era ancora Trump), mentre Taraji P. Henson racconta un fatto inquietante avvenuto quando il suo personaggio in Il curioso caso di Benjamin Button muore e si trova in una bara, contemporaneamente ai veri funerali di una sua cugina. Naomie Harris dice che il ruolo che le ha cambiato la percezione della vita è stato quello di Winnie Mandela in Mandela: Long Walk to Freedom. Questo ed altro in questa stimolante tavola rotonda in cui si parla anche di teatro e pari opportunità e dove la più schiva appare Isabelle Huppert, mentre Emma Stone alla fine rivela, a sorpresa, il desiderio di metter su famiglia.



Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Lascia un Commento