Schede di riferimento
News Cinema

Oscar 2016: Spike Lee boicotta una edizione completamente in bianco

249

Il regista posta su Instagram una foto e una frase di Martin Luther King e L'Academy chiede scusa.

Oscar 2016: Spike Lee boicotta una edizione completamente in bianco

Nemmeno una settimana è trascorsa dall'annuncio delle candidature agli Oscar e a Hollywood e dintorni è subito polemica.
Il motivo? La totale esclusione dalla rosa dei fortunati, per il secondo anno consecutivo, di artisti di colore.

La grave mancanza è stata immediatamente notata e, com'era prevedibile, la rete è diventata teatro di proteste, accuse e rivendicazioni, postate principalmente su twitter sotto l'hashtag #OscarsSoWhite.
Fra i detrattori di un'edizione che potremmo definire completamente "in bianco" c'è - guarda un po' - Spike Lee.

Nonostante l'Oscar alla carriera appena ricevuto, il regista di Malcolm X ha deciso di boicottare gli ottantottesimi Academy Awards, innazitutto non presentandosi il prossimo 28 febbraio al Kodak Theatre.
Lee ha espresso il suo livore nei confronti dell'Academy postando sulla sua pagina Instagram, proprio durante il Martin Luther King Jr. Day, l'immagine di un giovane Martin Luther King .

Snobbato completamente per il suo Chi-Raq, il regista invoca una presa di posizione da parte dei candidati bianchi e, per servire il suo scopo, cita una delle frasi più celebri dell'attivista e Premio Nobel ucciso il 3 aprile del 1968: "Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare; ma bisogna prenderla, perché è giusta".

Molte altre voci si sono levate contro gli Oscar in bianco di quest'anno (ad esempio quella di Jada Pinkett Smith) e quindi Cheryl Boone Isaac, presidente dell'Academy, si è sentita in dovere di rispondere con un lungo discorso, che però difficilmente riuscirà la placare gli animi. Vi si legge il suo rammarico per l'assenza nell gruppo dei candidati di attori e filmmaker di colore e per il tentativo, miseramente fallito, di cambiare la politica e la mentalità dell'istituzione.
A conclusione delle sue scuse, la Boone Isaac promette di rinverdire le file dell'Academy, trasformandola in una comunità segnata da una proficua diversità etnica, razziale e sessuale.

Rocordiamo che gli altri grandi esclusi con la pelle nera dell'edizione 2016 degli Oscar sono: Samuel L. Jackson (The Hateful Eight), Idris Elba (Beasts of No Nation), Will Smith (Zona d'ombra), Michael B. Jordan (Creed), e Ryan Coogler (Creed).

#OscarsSoWhite... Again. I Would Like To Thank President Cheryl Boone Isaacs And The Board Of Governors Of The Academy Of Motion Pictures Arts And Sciences For Awarding Me an Honorary Oscar This Past November. I Am Most Appreciative. However My Wife, Mrs. Tonya Lewis Lee And I Will Not Be Attending The Oscar Ceremony This Coming February. We Cannot Support It And Mean No Disrespect To My Friends, Host Chris Rock and Producer Reggie Hudlin, President Isaacs And The Academy. But, How Is It Possible For The 2nd Consecutive Year All 20 Contenders Under The Actor Category Are White? And Let's Not Even Get Into The Other Branches. 40 White Actors In 2 Years And No Flava At All. We Can't Act?! WTF!! It's No Coincidence I'm Writing This As We Celebrate The 30th Anniversary Of Dr. Martin Luther King Jr's Birthday. Dr. King Said "There Comes A Time When One Must Take A Position That Is Neither Safe, Nor Politic, Nor Popular But He Must Take It Because Conscience Tells Him It's Right". For Too Many Years When The Oscars Nominations Are Revealed, My Office Phone Rings Off The Hook With The Media Asking Me My Opinion About The Lack Of African-Americans And This Year Was No Different. For Once, (Maybe) I Would Like The Media To Ask All The White Nominees And Studio Heads How They Feel About Another All White Ballot. If Someone Has Addressed This And I Missed It Then I Stand Mistaken. As I See It, The Academy Awards Is Not Where The "Real" Battle Is. It's In The Executive Office Of The Hollywood Studios And TV And Cable Networks. This Is Where The Gate Keepers Decide What Gets Made And What Gets Jettisoned To "Turnaround" Or Scrap Heap. This Is What's Important. The Gate Keepers. Those With "The Green Light" Vote. As The Great Actor Leslie Odom Jr. Sings And Dances In The Game Changing Broadway Musical HAMILTON, "I WANNA BE IN THE ROOM WHERE IT HAPPENS". People, The Truth Is We Ain't In Those Rooms And Until Minorities Are, The Oscar Nominees Will Remain Lilly White. (Cont'd)

Una foto pubblicata da Spike Lee (@officialspikelee) in data:

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo