Schede di riferimento
News Cinema

Oscar 2016: Anche David Oyelowo si schiera contro le scelte dell'Academy

3

Dopo Spike Lee un altro esponente della comunità afroamericana prende posizione.


"Aver avuto venti opportunità per celebrare attori e attrici di colore e averle perse lo scorso anno è una cosa. Che sia successo anche quest'anno è imperdonabile."

Con questa dichiarazione David Oyelowo - per molti sorprendentemente escluso lo scorso anno dalla cinquina delle nomination all'Oscar per la sua interpretazione di Martin Luther King Jr. in Selma - ha preso posizione nei confronti dell'Academy, rea di non aver candidato alla statuetta nessun attore afroamericano.

L'attore britannico ha parlato ai King Legacy Awards: "L'Academy ha un problema che deve essere risolto - ha commentato l'attore, che stava proprio presentando il presidente Cheryl Boone Isaacs, in procinto di ricevere un premio per i diritti civili intitolato alla memoria dell'icona dei diritti civili Rosa Parks. "La ragione per cui gli Oscar sono importanti è che rappresentano lo zenith, l'epitome, il picco della celebrazione del merito artistico all'interno della comunità cinematografica. Noi cresciamo aspirando, sognando, desiderando di essere accettati in questo prestigioso establishment perché è segno di eccellenza. Mi piacerebbe dire che non importa, ma importa eccome, perché quel riconoscimento cambia il corso della tua carriera, della tua vita, e della cultura del mondo in cui viviamo."

"Questa istituzione non rappresenta il suo presidente e non rappresenta questa sala. Io sono un membro dell'Academy ma non mi riflette, né riflete questa nazione. Siamo in una situazione in cui Star Wars, il maggior incasso di tutti i tempi, ha come protagonista un attore di colore. Quel film è stato scalzato dalla testa del boxoffice questa settimana da un film con protagonisti due attori di colore (Ride Along 2 , ndr.). Il più grosso successo televisivo al mondo, Empire, ha un cast di attori di colore. Tutti dicono che i cambiamenti all'interno dell'Academy non avvengono in fretta. E' bene che invece si cambi in fretta. Le leggi in questo paese possono cambiare nel giro di mesi. Non possiamo permetterci di essere amareggiati, né di essere negativi. Dobbiamo far sentire la nostra voce."

Questi gli estratti più importanti del discorso di Oyelowo, arrivato il giorno dopo la rinuncia di Spike Lee a partecipare alla notte degli Oscar per protesta, nonostante il premio alla carriera. 

 

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming