News Cinema

Non solo Pinocchio di Guillermo del Toro - dove recuperare le 5 più famose trasposizioni del romanzo di Collodi

In occasione dell'uscita dell'ultimo adattamento del romanzo di Collodi, Pinocchio di Guillermo Del Toro - dal 9 dicembre sul catalogo Netflix - ripercorriamo la storia degli adattamenti più celebri.

Non solo Pinocchio di Guillermo del Toro - dove recuperare le 5 più famose trasposizioni del romanzo di Collodi

L’attesa è finalmente terminata. Oggi - 9 dicembre - il catalogo Netflix si arricchisce di uno dei titoli più complessi, controversi e chiacchierati dell’attuale stagione cinematografica, Pinocchio di Guillermo del Toro. La storia del burattino - raccontata in stop motion - viene calata all’interno di uno dei periodi più bui della Storia mondiale, il fascismo, trasformando il romanzo di partenza in una delle tante favole dark che compongono la filmografia del regista. Una rivisitazione assolutamente inedita, che si concentra sul lutto di un padre e sulla ricerca d’affetto di un figlio, ultimo tassello di un percorso costellato di tantissimi adattamenti di uno dei romanzi più iconici di tutti i tempi. Per comprendere appieno la visione di Del Toro, potrebbe quindi essere utile (ri)guardare le cinque più famose pellicole dedicate a Pinocchio. Ecco dunque dove recuperarle

Pinocchio (1940, Hamilton Luske e Ben Sharpsteen)

Nel 1940 la Walt Disney Productions decide di realizzare un adattamento del romanzo di Collodi, dando vita al 2° classico Disney. La storia viene stravolta, condensata ed “alleggerita” del peso della visione moralistica e borghese di Collodi. Il Grillo non rappresenta più un’assillante coscienza collettiva ma diviene una spalla e un confidente su cui poter contare, mentre Pinocchio perde i tratti di incompiutezza ed alterità tipici di un prodotto di legno, finendo con l'assomigliare già a un "bambino vero". I personaggi vengono uniformati a canoni standardizzati e l’ambientazione spogliata di ogni riferimento culturale: Pinocchio diviene una favola universale, ambientata in paesino qualunque dell’Italia - o del mondo -, entrando così a far parte dell’immaginario collettivo. La pellicola è disponibile nel catalogo Disney+.

Le avventure di Pinocchio (1972, Luigi Comencini)

Le avventura di Pinocchio è la versione più fedele del romanzo di Collodi, diametralmente opposta - nelle intenzioni e nella rappresentazione - a quella della Disney. L’idea registica è infatti quella di dare un taglio più realistico alla vicenda, eliminando gran parte dei fenomeni e dei personaggi fantastici. Il tono generale è inoltre più malinconico e cupo, dal momento che il format televisivo - Le avventure di Pinocchio fu trasmesso come miniserie in 5 puntate - permette di raccontare la storia di partenza in ogni singolo aspetto. Un vero e proprio momento di svolta nella rappresentazione di Pinocchio sullo schermo, a cui diede vita un cast composto, fra gli altri, da Nino Manfredi, Gina Lollobrigida, Vittorio De Sica, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia. Disponibile in streaming su RaiPlay.

Pinocchio (2002, Roberto Benigni)

Al contrario dei due adattamenti precedenti - stroncati dalla critica ma apprezzati dal pubblico - Pinocchio di Benigni fu un disastro su tutti i fronti. Passato alla Storia come uno dei più grandi fallimenti cinematografici, ha il merito di ridare al romanzo di Collodi una precisa collocazione temporale e geografica. Allo stesso tempo, però, i personaggi sono poco empatici e non trasmettono alcuna emozione, complice anche la pessima scelta di raccontare la vicenda attraverso la rigida visione di Collodi - totalmente anacronistica all’alba degli anni ‘2000 - e la decisione di Benigni di interpretare, a cinquant’anni appena compiuti, Pinocchio. La pellicola è attualmente su Infinity.

Pinocchio (2019, Matteo Garrone) 

La trasposizione di Matteo Garrone condivide un po’ i limiti di quella di Benigni, risultando assolutamente impeccabile sul piano estetico ma poco coinvolgente. La strada scelta dal regista è infatti quella della fedeltà quasi assoluta al romanzo, che però limita la visione ad un susseguirsi di eventi già noti. Pinocchio di Garrone procede quindi per piccoli quadri giustapposti, che però non restituiscono nulla della complessità del romanzo di Collodi. Il mondo ricostruito sul grande schermo - in cui ogni dettaglio è curato in maniera quasi ossessiva - è però assolutamente imperdibile. Disponibile su Disney+ e RaiPlay.

Pinocchio (2022, Robert Zemeckis) 

Pinocchio - remake live action del classico Disney - ha il solo merito di aggiungere allo straordinario elenco di attori che hanno interpretato Geppetto il nome di Tom Hanks. Per il resto il film stravolge in ogni senso possibile la storia di partenza e il film d’animazione, eliminando persino il senso ultimo del viaggio di Pinocchio. Tecnicamente poco efficace ed emotivamente fiacco, è uno dei tanti tentativi - falliti - della Disney di ridare nuova linfa vitale alle proprie storie attraverso versioni moderne ed inutilmente “alternative”. Il 2022 è, quindi, decisamente l’anno dell’altro adattamento di Pinocchio, ovvero quello di Del Toro. Il film è stato rilasciato direttamente in streaming su Disney+.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Master in Critica Giornalistica per lo Spettacolo
  • Attenta alle nuove tendenze cinematografiche
Suggerisci una correzione per l'articolo