News Cinema

Non solo Mank e David Fincher: altri grandi film in streaming in bianco e nero

8

Abbiamo riscoperto per voi grandi film in streaming in cui autori contemporanei hanno scelto il bianco e entro come scelta estetica.

Non solo Mank e David Fincher: altri grandi film in streaming in bianco e nero

Appena candidato a dieci premi Oscar, Mank di David Fincher è soltanto l’ultimo esempio di una serie di grandi autori americani contemporanei che hanno adoperato il bianco e nero per realizzare alcuni dei loro film più riusciti e personali. Che si tratti di omaggio cinefilo ai capolavori del passato, tentativo di smorzare l’orrore del reale oppure al contrario volontà di rappresentazione iperrealista, il bianco e nero è servito a questi cineasti come mezzo di espressione fondamentale al fine di ottenere risultati artistici altissimi, in cui l’estetica si è meravigliosamente sposata con la narrazione. Eccovi dunque cinque grandi, grandissimi film in streaming girati in bianco e nero da altrettanti maestri del cinema americano di oggi. Buona lettura.

I migliori film in streaming girati in bianco e nero

  • Frankenstein Junior
  • Toro scatenato 
  • The Elephant Man
  • Rusty il selvaggio
  • Schindler’s List

Frankenstein Junior (1974)

La più grande parodia del storia del cinema realizzata dal genio di Mel Brooks in collaborazione con un gruppo di leggende comiche come Gene Wilder, Marty Feldman, Cloris Leachman, Teri Garr e tutti gli altri. Con un cammeo maestoso di Gene Hackman. Impossibile riassumere in poche righe ciò che rappresenta Frankenstein Junior per gli amanti del sorriso: non soltanto l’omaggio alla storia del mostro creato da Mary Shelley è calibrato alla perfezione, ma il film diventa pian piano opera a sé stante, che si slaccia dalla parodia stessa per elevarsi ad arte del comico. Troppe le battute o i momenti memorabili per sceglierne soltanto uno. Il bianco e nero è la cornice estetica coerente per un film che guarda alla storia del cinema e la supera, diventando esso stesso leggenda. Nomination all’Oscar, tra le altre,  per la sceneggiatura non originale. Disponibile su Infinity, NOW TV.

Toro scatenato (1980)

Reduce dal fallimento commerciale di New York, New York Martin Scorsese si getta nella biografia cinematografica del pugile Jake LaMotta con l’impeto di chi vuole realizzare un film di svolta. E così puntualmente accade: Toro scatenato mescola il realismo di ambienti, personaggi e situazioni con l’iperrealismo degli incontri, creando un mix estetico di rara potenza espressiva. Michael Chapman fotografa il tutto come se si trattasse di un’opera post-espressionista, e il risultato è quello che tutti conosciamo a amiamo. Premio Oscar al montaggio infuocato della grande Thelma Schoonmaker e a un Robert De Niro che con la sua prova ha spostato l’asticella riguardo cosa un attore può fare per entrare nel personaggio. Disponibile su Google Play, Apple Itunes, NOW TV.

The Elephant Man (1980)

Nello stesso anno di Toro scatenato David Lynch porta sul grande schermo la storia vera di John Merrick attraverso un bianco e nero invece malinconico e onirico, grandiosamente illuminato dal genio assoluto di Freddie Francis. The Elephant Man è un altro momento cruciale nella storia del cinema degli anni ‘80, un melodramma straziante sull’umanità che si nasconde dietro al deformazione. John Hurt dietro il trucco pesantissimo di Merrick e Anthony Hopkins nel ruolo del dottore che tentò di aiutarlo sono una coppia cinematografica perfetta, con il supporto di una grandiosa comparsata di Anne Bancroft, sempre divina. Alla produzione suo marito Mel Brooks. E non è un caso che The Elephant Man sia venuto fuori il capolavoro che è...Disponibile su Chili, Google Play, Apple Itunes, TIMVision.

Rusty il selvaggio (1983)

Il dramma diretto da Francis Ford Coppola sulla ribellione giovanile di Matt Dillon e di suo fratello Mickey Rourke diventa scena dopo scena uno dei film maggiormente personali dell’autore, un film tanto “piccolo” quanto maestoso nella concezione e nell’esecuzione. Il bianco e nero di Stephen H. Burum confeziona un film dalla visione sospesa eppure assolutamente densa di pathos. Rusty il selvaggio rappresenta una delle vette artistiche di chiunque vi abbia partecipato. Un film da incorniciare. Disponibile su Chili, Google Play.

Schindler’s List (1993)

In questo caso il bianco e nero di Janusz Kaminski ha un valore morale, a testimoniare che l’occhio del cineasta deve possedere una sorta di pudore quando mette in scena l’orrore. Schindler’s List si mostra come un’opera concepita per testimoniare, certo, ma insieme anche rendere il dovuto tributo alle vittime dell’Olocausto. Ed ecco che allora l’eleganza formale del film trova la sua giustificazione alta e consona. Steven Spielberg non molla mai la presa, non sbaglia una scena, non concede una sola ’inquadratura al pietismo allo spettacolo. Film enorme, necessario e indiscutibile. Sette premi Oscar. Disponibile su Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple Itunes, NOW TV.

Tra gli altri film grandi film americani girati in bianco e nero dobbiamo ricordare senz’altro anche due grandi opere di Peter Bogdanovich come L’ultimo spettacolo (1971) e Paper Moon (1979) ma anche Lenny (1974) di Bob Fosse, con un grandioso Dustin Hoffman nel ruolo del comico di rottura Lenny Bruce.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming