News Cinema

Non solo Iron Man e Hulk: tutti i supereroi Marvel in arrivo

Da una decina d’anni assistiamo ad una vera e propria esplosione dei cinecomic, i film tratti dai fumetti, con la Marvel a farla da padrona assoluta. Dopo Spider-Man, i Fantastici Quattro, Iron Man e Hulk sono ancora numerosissimi i film che porteranno ai cinema gli eroi creati da Stan Lee e soci. Scoprite con noi quali e quanti.

Non solo Iron Man e Hulk: tutti i supereroi Marvel in arrivo

Per la Marvel il matrimonio con il cinema celebrato a partire dalla fine degli anni Novanta è stato un vero e proprio toccasana. Anzi, di più, è stata una rianimazione in extremis.
La comic house che dei supereroi e dei fumetti è sinonimo riconosciuto in tutto il mondo aveva affrontato e superato con le sue sole forze una crisi di vendite avvenuta verso la fine degli anni Settanta, ma era giunta sul crollo del fallimento proprio alla fine dei Novanta. Nonostante fosse stata rilevata dal miliardario Ronald Perlman all’inizio del decennio, a causa di gestioni manageriali sconsiderate e alla concorrenza dell’innovativa Image Comics e dell’invasione manga, la Marvel aveva infatti dovuto affrontare una crisi di vendita ed economica senza precedenti, che aveva fatto seriamente temere per il futuro dell’azienda.
Ma è stato allora che il cinema, dopo alcuni maldestri tentativi degli anni Settanta e Ottanta, è tornato a bussare alla porta della Marvel portando con sé casse di dollari sonanti. La crisi di idee che Hollywood ancora sconta, e le innumerevoli possibilità offerte dall’evoluzione degli effetti speciali – digitali e non – ha infatti spalancato le porte del cinema allo sterminato universo supereroistico della Marvel, e gradualmente sbancato i botteghini di tutto il mondo, rimpinguando riccamente le tasche della casa editrice.

A preannunciare quella che nel corso degli anni è stata una vera e propria invasione di cinecomic è stato nel 1999 il successo del primo Blade, che ha sorpreso tutti (compresi i neonati Marvel Studios) e che ha indicato la strada: è stata poi la volta del primo X-Men, del primo Spider-Man e delle relative trilogie, passando per ottimi prodotti come l’Hulk di Ang Lee e invece operazioni decisamente meno riuscite come The Punisher, Daredevil, Elektra, Ghost Rider ed i due Fantastici Quattro, che però nel complesso hanno fatto segnare un bilancio economico decisamente in attivo.
Era quindi facile immaginare che scoperta questa gallina dalle uova d’oro, Hollywood e la Marvel avrebbero stretto ulteriormente il loro legame, e a testimoniarlo c’è una lunghissima lista – virtualmente quasi inesauribile – di film che nel futuro più o meno prossimo faranno proseguire sul grande schermo le imprese di supereroi già visti e ne faranno debuttare molti altri.
Al secondo capitolo delle avventure cinematografiche di Hulk e ad Iron Man sono pronti a far seguito infatti numerosi progetti: andiamo a vedere quali sono.

Tra i personaggi che hanno già fatto la loro apparizione e che torneranno presto al cinema ci sono due figure provenienti dalla galassia degli X-Men: Wolverine e Magneto, che saranno entrambi protagonisti di spin-off. Il primo - X-Men Origins: Wolverine - è già in produzione: Hugh Jackman torna nei panni del protagonista mentre dietro la macchina da presa c’è Gavin Hood, per un’uscita prevista negli States per il 1° maggio del 2009. Il secondo invece è un progetto ancora in fase di sviluppo ma ci sono tutte le intenzioni di realizzarlo: il regista sarà David S. Goyer ed il film racconterà la giovinezza del personaggio e la sua amicizia con il Professor Xavier. Va da sé che non saranno Ian McKellen e Patrick Stewart a vestire i panni dei protagonisti, anche se non è esclusa la possibilità che appaino per ritrarre Magneto e Xavier in verisione “matura”.

Uno spin-off vedrà protagonista anche un personaggio forse “minore” ma amatissimo dai fan come Silver Surfer, già apparso in I Fantastici Quattro e Silver Surfer. La Fox e la Marvel hanno addirittura dato priorità a questo spin-off rispetto ad un eventuale terzo film sui Fantastici Quattro: previsto per il 2009, Silver Surfer dovrebbe anche in questo caso raccontare le origini del personaggio e del suo rapporto con Galactus. Legati al progetto sono J. Michael Straczynski come sceneggiatore e Alex Proyas come regista, mentre Doug Jones dovrebbe tornare ad interpretare quest’interessantissima e sfumata creazione Marvel.

Il 5 dicembre di quest’anno uscirà invece negli USA il secondo film con protagonista il vigilante Frank Castle, alias The Punisher. Il film, che s’intitolerà Punisher: War Zone, non sarà un sequel del primo The Punisher ma racconterà una storia del tutto indipendente. Anche cast e regista saranno diversi: nei panni del protagonista via Thomas Jane e dentro Ray Stevenson, mentre dietro la macchina da presa ci sarà Lexi Alexander e non Jonathan Hensleigh.

Un secondo capitolo è probabile anche per Ghost Rider: l’intenzione di realizzare un sequel è stata annunciata da Avi Arad e sia Nicolas Cage che Peter Fonda hanno manifestato interesse a tornare i panni dei personaggi del primo film.

Per terminare la lista dei “ritorni”, come noto è ancora tutto in alto mare per quanto riguarda il quarto film di Spider-Man così come per lo spin-off di Venom, che il solito Avi Arad ha dichiarato tempo fa di voler concretizzare.

Ed ora le nuove entrate, la prima delle quali potrebbe essere quella di uno dei supereroi più “conservatori” e patriottici dell’universo Marvel: Capitan America. Il film su questo personaggio sarà diretto da Nick Cassavetes – che originariamente era il regista scelto per Iron Man, prima di essere rimpiazzato da Jon Favreau – e dovrebbe entrare in produzione verso la fine dell’anno. Secondo le prime indiscrezioni relative alla sceneggiatura, scritta da David Self, la storia dovrebbe essere ambientata per metà durante la Seconda Guerra Mondiale (setting originale del supereroe) e per metà ai giorni nostri. Nessuna notizia per quanto riguarda il cast, anche se la madre del regista, la grande Gena Rowlands, ha annunciato che potrebbe apparire nel film in un cammeo.

Capitan America potrebbe però essere battuto sul tempo da un altro progetto molto atteso e molto chiacchierato, quello che porterà al cinema la versione Marvel del Dio del Tuono della mitologia Nordica, il mitico Thor. Già dall’agosto del 2007 la Marvel ha scelto il regista per questa trasposizione (il britannico Matthew Vaughn, quello di Stardust e The Pusher) ed ha anche pronta una sceneggiatura firmata da Mark Protosevich. Il via alle riprese non avverrà però prima della fine dell’anno: prima il film è rimasto vittima dello sciopero degli sceneggiatori, poi la produzione ha contestato lo script perché avrebbe richiesto un budget troppo elevato. Attualmente Vaughn è al lavoro sulla sceneggiatura per modificare la storia di modo da mantenere il costo del film sotto i 150 milioni di dollari. Si sa però per bocca dello stesso regista che il tono del film sarà a metà tra la storia della nascita di un eroe, un racconto epico-storico a-la-Il gladiatore e quello delle leggende della mitologia norrona. Per quanto riguarda invece il nome dell’attore che dovrebbe interpretare Thor, sembra sia in corso un braccio di ferro tra il regista designato e la produzione: il primo punterebbe sul caratterista Kevin McKidd, la seconda sul wrestler Triple H. La spunterà un terzo incomodo?

Altro amatissimo eroe Marvel che debutterà prossimamente sul grande schermo è Sub-Mariner, alias Namor, l’irascibile e atlantideo principe degli Oceani. La sceneggiatura originale è stata scritta da David Self, mentre di una seconda stesura è stato incaricato Jonathan Mostow, che del film sarà anche regista. Sembra che il film avrà un sottotesto ecologista, con Sub-Mariner che si allea con gli umani per preservare i mari dall’inquinamento dilagante, mentre per il ruolo del protagonista si è fatto il nome di David Borneaz.

E non è finita qui: Edgar Wright, quello de L’alba dei morti dementi e di Hot Fuzz, ha dichiarato di voler dirigere un film su Ant-Man; Zak Penn e Jon Favreau dovrebbero essere rispettivamente sceneggiatore e regista di un film dedicato ai Vendicatori; John Singleton dirigerà Luke Cage con Tyrese Gibson nel ruolo princiale e pare essere stato approcciato per un film su un altro politicissimo supereroe nero come Black Panther; per il film su Doctor Strange si sono fatti i nomi di Guillermo del Toro per la regia (ma ancora non c’era in ballo Lo Hobbit) e di Neil Gaiman per la sceneggiatura.

Si parla infine di un passaggio cinematografico per Deathlok e anche di uno spin off su Nick Fury, il personaggio che è interpretato da Samuel L. Jackson ne L’incredibile Hulk.

Insomma: di carne al fuoco per gli amanti dei cinecomic e dei fumetti Marvel ce n’è davvero tanta.
Anche troppa?



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming