Noi di Jordan Peele sbanca il botteghino americano con 70 milioni nel primo weekend

-
158
Noi di Jordan Peele sbanca il botteghino americano con 70 milioni nel primo weekend

Il nuovo horror di Jordan Peele Noi ha esordito negli Stati Uniti con un incasso clamoroso di 70 milioni di dollari. Tutti si aspettavano che il film interpretato da Lupita Nyong’o e Winston Duke avrebbe fatto bene al botteghino, ma le previsioni iniziali si erano assestate su un bottino di 40-45 milioni. Il risultato diventa ancora più eclatante se si pensa che il film è costato soltanto 20 milioni. Si tratta del miglior esordio per un progetto originale in live-action dai tempi di Avatar, uscito ben dieci anni fa. Molto probabilmente Noi riuscirà senza fatica a superare i 176 milioni incassati sul mercato interno dal precedente horror di Peele, Scappa-Get Out, premiato con l’Oscar per la sceneggiatura originale.

Con i 35 milioni incassati nel weekend appena trascorso Captain Marvel raggiunge i 321 in America e i 910 a livello internazionale. Il cinecomic della Marvel con Brie Larson come protagonista ha dunque superato in tutto il mondo la “rivale” della DC Wonder Woman, fermatasi a 821 milioni. Tra gli altri esordi del fine settimana merita segnalazione la buona performance di Hotel Mumbai, che ha totalizzato una media per sala di oltre 20.000 dollari premiando così l’uscita mirata del film sull’attacco terroristico avvenuto in India nel 2008.



Adriano Ercolani
  • Critico cinematografico
  • Corrispondente dagli Stati Uniti
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento