News Cinema

Nick's Movies: tutto quello che c'è da sapere su Hornby e il cinema

1

I film che l'autore inglese ha sceneggiato a partire dai suoi romanzi, i liberi adattamenti dei suoi libri, i copioni originali.

Nick's Movies: tutto quello che c'è da sapere su Hornby e il cinema

“Che scriva di ossessioni e insicurezze maschili, calcio, libri o musica, gravidanze di adolescenti, fallimenti sentimentali o suicidi, Nick Hornby riesce sempre a raccontare storie commoventi, buffe e tutt'altro che superficiali che parlano del tempo in cui viviamo”.
Ecco cosa si legge su una delle pagine del sito ufficiale di Nick Hornby, scrittore profondamente amato dai lettori di ogni generazione.

Insegnante e giornalista prima che autore di romanzi full time, Mr. Hornby è stato spesso corteggiato dal cinema, che ha preso in prestito i suoi personaggi e qualche volta ha voluto affidargli copioni originali.
Ora che è sul punto di uscire l'adattamento del suo quinto romanzo “Non buttiamoci giù”, ci sembra più che giusto fare un viaggio tra i film tratti dalle sue opere e attraverso tutti quei progetti che lo legano in qualche modo ad attori, set e macchine da presa.

Febbre a 90°

 

 

“Mi innamorai del calcio come mi sarei poi innamorato delle donne: improvvisamente, inesplicabilmente, acriticamente, senza pensare al dolore o allo sconvolgimento che avrebbe portato con sé”.
Queste belle parole non solo appartengono al primo romanzo di Nick Hornby, ma vengono ripetute dal personaggio di Paul Ashworth nel film liberamente tratto dal libro, che nel solo Regno Unito è arrivato a vendere oltre un milione di copie diventando addirittura un regalo destinato agli abbonati all'Arsenal per la stagione 2005-2006.

Il “Fever Pitch” cartaceo e quello in celluloide non sono esattamente la stessa cosa, perché il primo suddivide la love story fra l'autore del libro e la sua squadra del cuore in capitoli che corrispondono a partite storiche e raccontano vicende di ogni genere, mentre il secondo (sceneggiato dallo stesso Nick Hornby) si incentra sulla relazione sentimentale fra il protagonista e una ragazza. Uscito nel '97, Febbre a 90° lancia il futuro premio Oscar Colin Firth.

 

L'amore in gioco

 

 

Esiste anche una seconda riduzione cinematografica di “Febbre a 90°”, curiosamente diretta, nel 2005, da Bobby e Peter Farrelly.
Con Drew Barrymore e Jimmy Fallon, L'amore in gioco sceglie come ambientazione la città di Boston e al calcio sostituisce il baseball.
La squadra del cuore del protagonista, che si innamora di una ragazza in carriera, sono i Boston Red Sox, che fino alla vittoria delle World Series del 2004 non potevano certo definirsi la squadra più brillante degli Stati Uniti.

 

Alta fedeltà

 

 

Alcuni dicono che “Alta Fedeltà”, che potremmo anche chiamare il libro delle top five e della difesa dei dischi in vinile, sia la risposta maschile a “Il diario di Bridget Jones”.
Noi saremmo più propensi a paragonare il secondo romanzo di Nick Hornby al telefilm Sex and the City, visto che in entrambi si parla con arguzia di amori e “lasciamenti”, ora al maschile ora al femminile.
La versione cinematografica di “High Fidelity”, che porta la firma di un grande maestro britannico come Stephen Frears, è molto gradevole e la scelta di John Cusack per il ruolo del protagonista si rivela vincente.
Proprio come faceva Michael Caine in Alfie, qui l'attore parla alla macchina da presa, rispettando la scrittura in prima persona del libro.
Indimenticabile anche Jack Black con le sue smorfiette.

 

About a Boy

 

 

Pubblicato nel 1998 e sempre ambientato a Londra, ma nella parte nord, “Un ragazzo” è il romanzo di Nick Hornby maggiormente saccheggiato da cinema e televisione.
Ad esserne ispirati per primi sono i fratelli Paul e Chris Weitz, che con l'aiuto di Hugh Grant scrivono una sceneggiatura che non ha nulla da invidiare al romanzo di partenza.
Accanto alla star di Quattro matrimoni e un funerale, in About a Boy c'è un giovanissimo Nicholas Hoult e la scena  in cui i due cantano "Killing me softly" durante un contest scolastico è uno dei motivi per cui vedere (o rivedere) il film.

Di “Un ragazzo” esiste anche un adattamento per il piccolo schermo che però è praticamente introvabile, se non su Youtube.
Nel ruolo dello scapolo Will indovinate un po' chi c'è? Patrick Dempsey, il Dottor Stranamore di Grey's Anatomy.

 

About a Boy (Serie TV)

 

 

Più celebre è la serie televisiva About a Boy, il cui primo episodio è stato trasmesso il 22 febbraio di quest'anno dal network ABC e che va in onda ogni martedì. Se Will ha il volto di David Walton e Marcus è il giovanissimo Benjamin Stockham, nei panni della depressa Fiona troviamo Minnie Driver.
L'azione di svolge a San Francisco.

 

E' nata una star?

 

 

Anche se non compare nel sito ufficiale dello scrittore alla voce Nick's Films, E' nata una star? è a tutti gli effetti un adattamento cinematografico di un'opera di Nick Hornby, un racconto breve, per la precisione, opportunamente allungato da Lucio Pellegrini, Michele Pellegrini e Massimo Gaudioso e affidato alla coppia Luciana Littizzetto/Rocco Papaleo.
Sappiamo che Hornby non ha imposto limitazioni al regista, che ha puntato sulla vis comica di Papaleo e ha stemperato – ammesso che ce ne fossero – gli elementi pruriginosi.
Nella commedia italiana il ragazzo superdotato che si presta temporaneamente all'industria del porno ha il volto di Pietro Castellitto.

 

An Education

 

 

Esiste un film di cui Nick Hornby ha firmato solo la sceneggiatura e la cui storia è stata inventata da qualcun altro.
Interpretato da Carey Mulligan e Peter Sarsgaard e candidato a tre premi Oscar, An Education è un delicato romanzo di formazione ambientato nell'Inghilterra degli anni '60 (siamo nei mesi immediatamente precedenti alla rivoluzione sessuale) e ispirato ad un lungo articolo – diventato poi un'autobiografia – della giornalista Lynn Barber.
Lo scrittore è bravissimo a descrivere una città che si sta velocemente trasformando nella tanto celebrata swinging London e in cui le giovani ragazze dei quartieri meno posh sognano la cultura e la moda parigina e l'emancipazione attraverso l'istruzione.
Hornby mostra di capire a meraviglia l'animo femminile e i costumi scelti per i suoi personaggi sono favolosi, fra abiti d'epoca o imitazioni che strizzano l'occhio alle mise di Brigitte Bardot, Jean-Paul Belmondo o Sean Connery in versione James Bond.

 

Wild

 

 

Se non abbiamo notizie di ulteriori romanzi di Nick Hornby destinati a diventare film, sappiamo che lo scrittore inglese ha ultimato già da tempo la sceneggiatura del prossimo film di Jean-Marc Vallée.
Intitolato Wild, racconta la vera storia di Cheryl Strayed, che percorse a piedi i 4288 chilometri del Pacific Crest Trail, un sentiero che si snoda attraverso diversi stati dell'ovest degli USA arrivando fin nella provincia canadese del British Columbia.
Protagonista è Reese Witherspoon.

 

Brooklyn

 

 

Infine, Nick Hornby è autore del copione di Brooklyn, adattamento del romanzo omonimo di Colm Toibin che sarà diretto da John Crowley e interpretato da Saoirse Ronan. Negli anni '50 una ragazza irlandese lascia la cittadina in cui è nata e vissuta per trasferirsi a New York e cominciare una nuova esistenza.



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming