New York Academy - Freedance: il poster ufficiale italiano in esclusiva

- Google+
742
New York Academy - Freedance: il poster ufficiale italiano in esclusiva

Eh, niente: i film sulla danza non passano mai di moda, come testimoniano Footloose, Billy Elliot, Step Up, Flashdance e La febbre del sabato sera. Ed è normale che piacciano soprattutto adesso che viviamo in un tempo nel quale il sogno di quasi ogni ragazzo/a è di sfondare nel mondo dell'intrattenimento, complici decine di reality. Vanno, e sono sempre andate per la maggiore, anche le storie (siano esse rom com, commedie drammatiche o romanzi di formazione) di scuole di musica e in particolare di gare di ballo. Quella raccontata nel 2016 da New York Academy - che puntava anche sulla relazione sentimentale fra una danzatrice classica e un violinista di strada - è piaciuta al pubblico italiano, che si è trovato di fronte due personaggi non certo usciti da una favola ma alle prese con problemi reali e pratici. Negli Stati Uniti il film ha conquistato anche gli esigenti critici di rottentomatoes, sedotti dalle coreografie e dalle performance musicali, oltre che dalla recitazione di Keenan Kampa e di Nicholas Galitzine. Era normale quindi che, d'accordo con la consorte e produttrice Janeen, il regista Michael Damian si mettesse al lavoro sul sequel. Per renderlo interessante, moglie e marito hanno inventato due personaggi principali completamente nuovi (Barlow e Zander), non interpretati dagli attori del primo film ma da altri giovani artisti: Juliet Doherty e Thomas Doherty, che non hanno alcun legame di parentela. Lei ha fatto la ballerina fin da piccola e ha esordito da poco al cinema nel film On Pointe, mente lui… beh, lui è già più famoso, avendo recitato in Descendants 2 e nella serie tv The Lodge.

In realtà in New York Academy - Freedance c'è un terzo personaggio di rilievo, il pianista Charlie (Harry Jarvis), innamorato anche lui, come il coreografo di Doherty, della bella Barlow. Sembra che nel film la ragazza li baci entrambi. Chi sceglierà? Non saremo certo noi a dirvelo.

Non si può non andare a vedere New York Academy per una serie di ragioni. Innanzitutto, come il suo predecessore, il film racconta l'universo della danza con grande realismo e accuratezza. Janeen Damian, che ha collaborato alla scrittura del copione, è stata per anni una ballerina professionista, e dunque quel che vedremo… è vero al 100%. Inoltre, a esibirsi sono 120 ballerini, alcuni dei quali piuttosto conosciuti, e le coreografie si devono a a Tyce Diorio, che in passato ha lavorato con Janet Jackson, Jennifer Lopez e Ricky Martin. Infine, c’è posto per una buona dose di romanticismo (non zuccheroso, assicurano gli sceneggiatori) e per una riflessione sulla difficoltà che può incontrare un giovane artista che cerca di affermarsi nell'industria dello spettacolo.

New York Academy - Freedance esce il 13 settembre, distribuito da Videa, e questo è il poster ufficiale:

Ed ecco alcuni spot del film:







Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento