Moonlight, Premio Oscar 2017 per il miglior film

- Google+
3
Moonlight, Premio Oscar 2017 per il miglior film

Agli scorsi Golden Globes si erano "divisi la torta": a La La Land il premio come migliore commedia o musical e a Moonlight quello per il miglior film dammatico.
Agli Oscar ce n'era per uno solo e i due principali contendenti erano sempre loro due, anche se il musical di Damien Chazelle con protagonisti Emma Stone e Ryan Gosling partiva favorito, tanto che a quasi tutti è parso scontato che Warren Beatty abbia letto letto quel titolo al momento della proclamazione dell'Oscar per il miglior Film.
Una proclamazione che è durata poco più di due minuti. Due minuti che saranno a lungo ricordati nella storia Academy Awards.
Del clamoroso errore della busta sbagliata dovreste ormai sapere tutto.
Forse ne sapete di meno su Moonlight, lungometraggio d'esordio del 37enne Barry Jenkins, che ha vinto anche il premio per la migliore sceneggiatura non originale (il film è basato sul dramma In Moonlight Black Boys Look, tesi di lauea del drammaturgo e sceneggiatore teatrale Tarell Alvin McCraney) e del migliore attore non protagonista Mahershala Ali.

Il film, nei cinema italiani dal 16 febbrario scorso, racconta l'infanzia, l’adolescenza e l'età adulta di Chiron, un ragazzo di colore cresciuto nei sobborghi difficili di Miami, che cerca faticosamente di trovare il suo posto del mondo.
Ad interpretare Chiron nelle tre diverse età sono, rispettivamente, Alex Hibbert, Ashton Sanders e Trevante Rhodes, mentre il vincitore dell'Oscar Mahershala Ali è Juan, uno spacciatore "buono" che si prenderà cura del piccolo Chiron e che gli insegnerà quello che sa della vita. Nel cast del film, nel ruolo della madre di Chiron troviamo Naomie Harris, anche lei candidata all'Oscar 2017 come migliore attrici protagonista (Premio vinto da Viola Davis per il sua interpretazione nel film di Denzel Washington Barriere).

Qui tutti i vincitori dei Premi Oscar 2017



Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento