News Cinema

Mission Impossible, Simon Pegg si confessa ex alcolista: "Ai tempi di MI3 mi scolavo ogni giorno il minibar"

Oggi è la "sagoma" dei film di Mission: Impossible, perché sul set non perde mai il buon umore e il suo Benji Dunn è adorabile. Ma quando ha cominciato con la saga con Tom Cruise, Simon Pegg beveva come una spugna, come lui stesso ha raccontato.

Mission Impossible, Simon Pegg si confessa ex alcolista: "Ai tempi di MI3 mi scolavo ogni giorno il minibar"

Perfino Simon Pegg, che è uno degli attori che ci fanno più ridere al mondo e che ormai è una delle star indiscusse del franchise di Mission: Impossible, ha avuto un periodo buio. E cosa accade alle persone (spesso famose), durante i periodi bui? Accade che sviluppino delle dipendenze. Nel caso di uno degli inventori della Trilogia del Cornetto, si è trattato di consumo eccessivo di alcool proprio ai tempi del film che ha segnato il suo debutto nella fortunata saga con Tom Cruise: Mission: Impossible III.

Era il lontano 2006, la regia era di J.J. Abrams e all'epoca l'unico ruolo davvero significativo Simon Pegg l'aveva ricoperto ne L'alba dei morti dementi. Stare lontano da casa e in una mega produzione hollywoodiana scatenò in lui una tremenda ansia di prestazione, di cui ha raccontato durante un episodio del podcast Headstrong. Ecco le sue parole:

Ricordo che era la prima volta che mi allontanavo da casa per girare Mission: Impossible e che me ne stavo rinchiuso in una stanza di un hotel di Beverly Hills. Ero in preda al panico e mi sentivo così male che bevevo moltissimo. Mi scolavo l'intero minibar perché non volevo sentirmi così. E quando arrivavo sul set per fare le mie scene, ero una specie di catorcio perché mi sentivo ansiosissimo e in più avevo bevuto. Era una cosa incredibilmente autodistruttiva".

Leggi anche Mission Impossible 7: Simon Pegg condivide una nuova foto dal set divertente e insieme stilosa

Sicuramente Simon Pegg aveva tutte le ragioni per sentirsi a disagio. Il film segnava il suo primo ruolo non esplicitamente comico e in ballo c'erano una major e una star. Oggi che sta bene e che il suo Benji Dunn è diventato un personaggio indispensabile della saga, nonché capacissimo di far ridere, l'attore sconsiglia a chiunque di seguire le sue orme:

Tutti questi rimedi sono provvisori, talmente rapidi che invece di risolvere il problema lo acuiscono. In tantissime occasioni sapevo di essere nei guai, ma rimandavo la soluzione del problema e mi bevevo una pinta. Non bisogna fare così.

Leggi anche Top Gun Maverick e Mission: Impossible 7 spostati ancora, tra novembre e il 2022

Ovviamente Pegg non è il primo attore comico ad aver ceduto ad alcool o a sostanze che creano dipendenza. Comunque, una volta chiusa l'esperienza di MI3, Simon è rimasto legato alle avventure cinematografiche dell'agente Ethan Hunt e lo vedremo in Mission: Impossible 7 il 27 maggio del 2022. Nel frattempo il curriculum dell'attore si è riempito di titoli e saghe importanti (da Star Trek a Star Wars), e Pegg, che dal set di MI7 ha postato tante foto divertenti sui social, ha avuto l'onore di essere diretto da Steven Spielberg in Ready Player One.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming