News Cinema

Megan Fox: la natura virtuale e sensuale del divismo

E' senza dubbio l'attrice del momento: tv, giornali e riviste non parlano che di lei; internet le è devota e trabocca di sue foto ufficiali o meno. Ma Megan Fox, che nei due film dei Transformers ha ingiustamente oscurato prima Rachael Taylor e Isabel Lucas poi, è vera o un'entità figlia della sintesi e del marketing?

Megan Fox: la natura virtuale e sensuale del divismo

Megan Fox, la natura virtuale e sensuale del divismo

Ma esisteva davvero, Megan Fox, prima di apparire tatticamente e plasticamente piegata sul cofano di una muscle car americana nel primo Transformers? Le biografie ufficiali ci dicono di sì, che era già stata protagonista di serie tv come Ocean Ave. e Hope and Faith. Scopriamo persino che Michael Bay le aveva messo gli occhi addosso da tempo, visto che la nostra è apparsa anche, non accreditata, in Bad Boys 2 nei panni della “ragazza dal bikini con la bandiera americana che balla sotto la cascata”. Eppure, il dubbio che Megan Fox sia un’altra delle creazioni digitali che affollano la serie di Transformers è nato nella testa di diverse persone. Basti guardare qui

Il fatto è che da quella prima, famigerata apparizione, Megan Fox ha fatto andare in tilt gli ormoni di tonnellate di teenager (e non ) di tutto il mondo, lavorando con sapienza, da quel momento in poi, per continuare a farlo con sempre maggior efficacia. Non è un caso che all’inizio di Transformers 2, la Fox appaia esattamente nello stesso modo in cui appariva nel primo film: tatticamente e plasticamente piegata. Non su un cofano, su una Harley, ma non è questo che conta. Casomai conta che al posto dei jeans (pur a vita bassa ma sempre jeans, con tutto quello che questo comporta in termini di immaginario), nel secondo film la Fox indossi degli attillati hot-pants assai più consoni all’immagine ultrafetish che l’attrice (o chi per lei) si sta cucendo addosso.

Il fatto è che, inizialmente per coincidenza, successivamente per volontà, Megan Fox si è andata progressivamente affermando come l’attrice che meglio di ogni altra, oggi, riesce a sintetizzare, rappresentare ed incarnare un certo tipo d’immaginario sul corpo e la sensualità femminile. In maniera tanto calzante da dare, per l’appunto, l’impressione di essere un prodotto di laboratorio creato ad arte da Bay. Lo dimostrano non solo le apparizioni nei due film di Transformers, ma gli innumerevoli servizi fotografici che le hanno tributato le più note riviste maschili del pianeta (da Maxim a GQ, passando per FHM ed Esquire) e persino qualche femminile di prestigio come Elle. E ancora di più le foto delle recenti anteprime internazionali di Transformers: la vendetta del Caduto. O le recenti dichiarazioni riguardanti la sua serena accettazione della sua bisessualità.

Quello che è certo è che Megan Fox appare totalmente cosciente del suo ruolo e della sua immagine, e non perde occasione di dimostrarlo, anche quando accetta parti forse incosciamente autoironiche come quella nella recente commedia Star System, dove interpreta sostanzialmente il ruolo di sé stessa (o così mormorano le malelingue): quello di una giovane stella del cinema bella, sensuale, ma anche egoista, ossessionata da sé stessa e piuttosto vacua. Insomma, la Fox sembra sapere che non è e non sarà mai la recitazione, il suo forte: non si sarebbe altrimenti lamentata che nell’imminente Jennifer’s Body (e sì, il corpo del titolo è ovviamente il suo) ha dovuto attenersi strettamente al copione firmato da Diablo Cody, mentre in Transformers poteva aggiustare le battute un po’ come voleva. D’altronde chi ha visto la serie tv Boris ricorderà i drammi che un’attrice può incontrare se deve recitare una battuta che contiene la parola “gioielliere”…

Insomma, che la si ami o la si odi, Megan Fox è oramai considerata un po’ da tutti la nuova Angelina Jolie (e pare che la diretta interessata non abbia apprezzato molto, specie quando alla giovane collega sia stato offerto il ruolo da protagonista in un nuovo Tomb Raider), e in giro la vedremo per un po’: non solo Jennifer’s Body ma anche Jonah Hex (in cui apparirà così) e molto altro.

E se vorrete tentare di salutarla, di avvicinarla durante un’anteprima, munitevi di rosa e di espressione adorante: dopo i recenti accadimenti, difficilmente Megan Fox potrà permettersi d’ignorarvi.



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming