Schede di riferimento
News Cinema

Locarno 2015 ospita la Pastorale cilentana di Mario Martone

12

Aria di Expo in Piazza Grande dove viene presentato anche Amnesia di Barbet Schroeder.


L’expo stasera fa una capatina in Piazza Grande. Ospitato nel Padiglione zero dell’Esposizione universale di Milano, il corto di Mario Martone Pastorale cilentana porrà l’attenzione sul rapporto fra natura e uomo. Seguendo la giornata di un ragazzino nella Campania di fine Medioevo il regista napoletano, con il decisivo contributo del grande direttore della fotografia ticinese Renato Berta, affronta le vere arti dell’uomo nei confronti della natura: caccia, pesca, agricoltura, pastorizia.

Un paesaggio agricolo incontaminato della metà del 1300, con campi coltivati a vite e olive a perdita d’occhio. In questo scenario si intravede una casa, all’interno della quale Martone entra per scoprire una semplice, ma non povera, abitazione contadina. L’abita una famiglia come tante in quegli anni: un padre, una madre e un figlio di 8 anni, Nino, il protagonista di Pastorale cilentana. La giornata è scandita dalla luce del sole, dai rintocchi delle campane, dalle stagioni che si alternano. Il viaggio è affascinante, senza dialoghi, solo con i rumori della vita quotidiana dell’uomo che vive nella natura.

Dopo il corto di Martone in Piazza spazio al film svizzero Amnesia di Barbet Schroeder, veterano del cinema francese, di origine rossocrociata, che ha iniziato come critico dei Cahiers du Cinema negli anni ’60 diventando amico di molti registi della Nouvelle vague, da Rohmer a Godard. Nel 1969 avevo esordito alla regia con il trionfo hippie More, con la colonna sonora dei Pink Floyd. In quel film raccontava il viaggio a Ibiza di un giovane tedesco al quale un’americana fa conoscere i piaceri e l’inferno della droga. Proprio nella stessa splendida casa sul mare di Ibiza, terra di sbocco del movimento hippie, Schroeder ambienta Amnesia, ambientato nel 1990, quando il muro di Berlino è caduto da un anno e Ibiza sta vedendo esplodere il fenomeno della musica elettronica, con i DJ che iniziano a spopolare nelle grande discoteche dell’isola, come l’Amnesia, e di Formentera.

Si tratta di un film molto autobiografico, visto che Martha, la settantenne che si trova come vicino di casa un giovane berlinese di 25 anni che fa il DJ rappresenta la madre del regista. Una donna che dopo essere fuggita dalla Germania nazista non ha mai voluto più parlare il tedesco, mettere piede nella nuova repubblica, neanche salire su una Volkswagen. Un’altra amnesia, insomma, quella che la donna ha cercato sempre di conservare per vincerne un’altra, ben più sistematica e grave: quella di un popolo tedesco in cerca di rimozione, in cui le discussioni famigliari non vertevano mai sulle esperienze di ognuno, con relative responsabilità, nei confronti dell’orrore dello sterminio dei campi di concentramento.

Tutto molto lodevole, consideriamo poi che la protagonista è la grande attrice svizzera Marthe Keller, una che ha recitato nel Maratoneta e lavorato con registi come Billy Wilder, Mauro Bolognini o Sydney Pollack. Peccato che Barbet Schroeder, con l’eccezione del documentario L’avvocato del terrore, da molti anni collazioni solo mezzi disastri. Il regista de Il mistero Von Bulow qui riesce a far deragliare presto verso il risibile una storia che non decolla mai oltre la calma piatta. Appesantito da metafore pesanti come macigni, che non rendono giustizia a un tema così importante come il costante lavoro di tutela della memoria, Amnesia risulta una vetrina turistica per la bella Ibiza, ma non molto altro.

 

foto © Festival del film Locarno

Mario Martone a Locarno 68

Marthe Keller a Locarno 68

produttrice, i due interpreti, Max Riemelt e Marthe Keller, e il regista Barbet Schroeder per Amnesia

 

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming