Le spie (quelle vere) hanno scelto il loro film preferito

-
59
Le spie (quelle vere) hanno scelto il loro film preferito

Vi siete mai chiesti cosa pensino i veri agenti segreti dei film di spionaggio? Se lo avete fatto, la risposta è arrivata (almeno per quel che riguarda le agenzie americane). Due ex agenti veterani della CIA, Joanna Mendez (Capo dei Travestimenti e specialista in foto clandestine) e Peter Earnest, per 25 anni nella divisione clandestina dell'Agenzia, interrogati in merito hanno risposto che il film che dipinge in modo più accurato il loro lavoro è La talpa, che nel 2011 il regista svedeseTomas Alfredson ha diretto dall'omonimo romanzo di John Le Carré.

In un'intervista rilasciata a Slash in occasione dell'uscita homevideo di Mission Impossible - Fallout, Mendez ha precisato: "Non sopporto di guardare i film di spionaggio quando non sono corretti. Per me lo è La talpa. Amo quel tipo di storie sulle spie. Gli action... non molto" (niente Mission: Impossible o James Bond, dunque). Dal canto suo, Earnest ha detto: "Concordo con Joanna su La talpa. Ho lavorato nel controspionaggio e quel film rappresenta un duello tra intelligenze. Il punto della storia è che identifichi un traditore, qualcuno che ha tradito il tuo gruppo. Questo succede nella realtà e io mi ci sono trovato coinvolto. Perciò le conseguenze di questo fatto e l'effetto che ha sulle persone per me sono molto reali. Quindi mi piace particolarmente quel tipo di film di spionaggio". 

Con questo endorsement, diremmo che è l'ora di vedere o rivedere La talpa, che vanta oltretutto uno dei migliori cast maschili degli anni Duemila: Gary Oldman, Colin Firth, Tom Hardy, John Hurt, Toby Jones, Mark Strong, Benedict CumberbatchCiaràn Hinds alle prese con la ricerca del traditore in mezzo a loro. Qua c'è il trailer.



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento