Le novità Rai Cinema e la sorpresa Hammamet

4
Le novità Rai Cinema e la sorpresa Hammamet

200 film e 130 documentari. Sono imponenti i numeri dei film che Rai Cinema ha contributo a realizzare nel triennio dal 2015 al 2017, presentati alla stampa dall’amministratore delegato Paolo Del Brocco. Un breve excursus nell’annata in corso, per felicitarsi delle vittorie ai David di Donatello di Ammore e malavita, Nico, 1988, A Ciambra, e in generale la partecipazione di Rai Cinema a tutti i cinque nominati come miglior film. Un anno solare, poi, iniziato sotto i migliori auspici, con una leadership di mercato e una quota del 16% nei primi due mesi e mezzo, con ottimi risultati per film acquisiti dall’estero come Wonder e The Post, oltre ai successi nostrani Metti una nonna in freezer e A casa nostra. “Abbiamo intercettato la stanchezza del pubblico verso un certo tipo di cinema italiano”, ha detto Del Brocco, “lavorando per diversificare la nostra produzione, renderla più innovativa, creativa e all’insegna dei generi, quello che sarà il futuro del cinema italiano”. 

Rai Cinema distribuisce attraverso 01 Distribution una ventina di film italiani dei 70 che coproduce, gli altri contribuiscono “ad allargare il mercato e a far lavorare tante società indipendenti”. Confermata la linea istituzionale ancorata al cinema di qualità, ai grandi autori, ai giovani esordienti, ma anche alla coproduzioni internazionali e a qualche acquisizione di livello.

Soddisfazione è stata manifestata per l’accordo da poco annunciato con Amazon Prime Video per la distribuzione nella piattaforma del listino 01. Ma parlando di futuro saranno naturalmente decine le pellicole, italiane e non, a uscire in sala nei prossimi mesi. Sono state mostrate ai presenti le prime immagini, davvero molto intriganti, dell’attesissimo Dogman, il nuovo film di Matteo Garrone. C’è stato anche un annuncio a sorpresa: Gianni Amelio dirigerà prossimamente un film dal titolo Hammamet. Facile immaginare un riferimento a Bettino Craxi e magari alla fase discendente della sua carriera politica, l’esilio in terra tunisina. Restando nell’ambito dei titoli nazionali, prime immagini per Notti magiche di Paolo Virzì, suo ritorno in patria e sulla stagione gloriosa del cinema italiano, Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher, in concorso a Cannes, Ricordi? Di Valerio Mieli, finalmente al ritorno a nove anni da Dieci inverni, Ride, opera prima di Valerio Mastandrea, Il primo re di Matteo Rovere, girato in una lingua proto latina, Euphoria di Valeria Golino, Ricchi di fantasia di Francesco Miccichè, con Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli.


Marco Bellocchio dirigerà Il traditore sul pensato Buscetta, notizia nota. La novità è che sarà Pierfrancesco Favino a interpretarlo. Sempre per il cinema italiano, molti sono i lavori work in progress, tra cui i nuovi lavori di Gabriele Mainetti, Maurizio Zaccaro, sul dott di Lampedusa Pietro Bartolo, interpretato da Sergio Castellitto, Gabriele Salvatores, Daniele Luchetti, Susanna Nicchiarelli, Jonas Carpignano, Fabio e Damiano D’Innocenzo, Pietro Marcello, Gabriele Muccino.

Spostandoci alle coproduzioni, Rai Cinema e Lucky Red hanno contribuito al film d’apertura di Cannes, Todos lo saben di Asghar Farhadi, primo suo lavoro in Spagna con Penelope Cruz e Javier Bardem. Altri titoli: Opera senza autore di Florian Henckel von Donnersmarck, ritorno del regista de Le vite degli altri, Il peccato di Andrei Konchalovsky, su Michelangelo, The Book of Vision di Carlo Hinterman, prodotto da Terrence Malick, Les estivants di Valeria Bruni Tedeschi.

Concludiamo questa carrellata di titoli con le (principali) acquisizioni internazionali che 01 distribuirà prossimamente: Remi di Antoine Blossier, versione per il cinema del classico per l’infanzia, Robin Hood di Otto Bathurst, prodotto da Leonardo Di Caprio, The House with a Clock in its Walls di Eli Roth, con Cate Blanchett e Jack Black, Soldado di Stefano Sollima e Beautiful Boy di Felix van Groeningen, regista di Alabama Monroe, con Steve Carrel e Timothée Chalamet.




Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento