News Cinema

Lars Von Trier: The House that Jack Built è il mio film più cupo

288

L'autore nell'imminenza delle riprese, parla del serial killer movie con Matt Dillon, Bruno Ganz, Riley Keough e Sophie Grabol.

Lars Von Trier: The House that Jack Built è il mio film più cupo

Qualche giorno fa Lars Von Trier si è manifestato in una foto che lo ritrae e con una falce in spalla mentre suona una campanella, ispirata a Vampyr del suo maestro Carl T. Dreyer, per presentare le imminenti riprese del suo nuovo, attesissimo film, l'horror The House That Jack Built.

È tornato poi a parlare del film con Matt DillonBruno Ganz, Riley Keough e Sofie Grabol, che racconta le gesta feroci di un serial killer nella Washington tra gli anni Settanta e gli Ottanta.

Il geniale e controverso autore ha definito il film il più cupo che abbia mai realizzato, sottolineando a modo suo come la realtà ormai rispecchi il suo sentire nei confronti del mondo. Nelle sue parole, rilasciate a The Guardian: "The House That Jack Built" celebra l'idea che la vita sia malvagia e senz'anima, il che è tristemente dimostrato dalla recente ascesa dell'Homo Trumpus, il re dei ratti".  

Le riprese di The House That Jack Built inizieranno a marzo e lo vedremo nei cinema, magari dopo uno dei festival più importanti, nel 2018.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo