News Cinema

Lady Bird e le sue tre donne da Oscar

di
33

Il film di Greta Gerwig, con Saoirse Ronan e Laurie Metcalf, arriva al cinema il 1 marzo, forte di 5 nomination agli Oscar.

Lady Bird e le sue tre donne da Oscar

Un film di donne forti quello che segna l'esordio alla regia di Greta Gerwig. La trama di Lady Bird (al cinema dal 1 marzo) verte infatti sul rapporto tra una madre premurosa ma soffocante (Laurie Metcalf) e la tipica liceale eternamente insoddisfatta della propria vita (Saoirse Ronan), attorno alle quali ruotano amici, amiche, fidanzati e familiari. In un turbinio di vicende da teen movie americano, la giovane protagonista Lady Bird si avvia a un percorso di crescita e formazione, analizzato con lo sguardo tutto al femminile di Greta Gerwig, che non ha paura di condire il film con qualche pizzico autobiografico.

Ora, vediamo un po' più da vicino chi sono le tre donne che reggono le fila del film, candidato a ben 5 premi Oscar 2018 (Miglior film, Miglior attrice a Saoirse Ronan, Miglior attrice non protagonista a Laurie Metcalf, Miglior sceneggiatura originale e Miglior regista per Greta Gerwig).

Saoirse Ronan:



Nata a New York ma trasferitasi in Irlanda a soli tre anni, Saoirse Ronan deve il suo nome al Paese d'origine dei genitori, che hanno scelto di chiamarla con un termine irlandese traducibile come "libertà". Giovane promessa del grande schermo, la Ronan inizia a farsi notare a soli 13 anni, quando l'ironia della sorte vuole che Peter Jackson la scritturi per Amabili resti (2009) con l'intento di avere nel cast un'attrice quasi sconosciuta. Ma, proprio nel pieno delle riprese, la Ronan viene nominata a Oscar, BAFTA e Golden Globe grazie alla sua performance in Espiazione (Joe Wright, 2007). Oggi il suo volto, impreziosito da una voglia a forma di Messico sulla guancia, è ormai associato alla deliziosa carta rosa pastello dei dolcetti di Mendl's di Grand Budapest Hotel (Wes Anderson, 2014). Ma è con Brooklyn (John Crowley, 2015) che viene consacrata definitivamente tra le attrici più promettenti del momento. Tanto che Greta Gerwig ha ritardato di sei mesi le riprese di Lady Bird solo per aspettare che fosse libera, affidandole tutto l'aspetto fisico del personaggio, dall'abbigliamento ai gesti.

Laurie Metcalf:



Rivelazione inaspettata di questa stagione cinematografica, Laurie Metcalf sfonda finalmente sul grande schermo, dopo una florida carriera televisiva che le ha permesso di raggiungere una certa notorietà come la Jackie Harris della sitcom Pappa e Ciccia e la madre fanatica religiosa di Sheldon Cooper in The Big Bang Theory. Ma è stato il suo talento come attrice teatrale a spingere Greta Gerwig a scritturare l'attrice per il suo debutto dietro la macchina da presa. Così, dopo dieci anni lontana dal grande schermo (il suo ultimo lavoro è stato Stop-Loss di Kimberly Peirce del 2008), Laurie Metcalf non solo fa decollare la propria carriera cinematografica, ma interpreta un ruolo che le calza a pennello, forse proprio quello che stava aspettando da una vita.

Greta Gerwig:



Volto noto del panorama cinematografico indipendente da oltre dieci anni, Greta Gerwig si fa strada lavorando nei film mumblecore (letteralmente "nucleo borbottante", in riferimento al modo di parlare tipico dei personaggi di questo genere di pellicole), un movimento americano nato agli inizi degli anni 2000 e caratterizzato da produzioni a bassissimo budget, sceneggiature improvvisate e attori non professionisti. Ed è proprio con uno dei principali esponenti del mumblecore, Joe Swanberg, che Greta Gerwig passa dall'altra parte della macchina da presa come co-regista di Nights and Weekend (2008). Solo a partire dal 2010 esce dalla nicchia indipendente e collabora con registi del calibro di Noah Baumbach, Woody Allen e Pablo Larraín, per citarne solo alcuni. Ma con Lady Bird è diverso: si tratta della sua prima esperienza come sceneggiatrice e regista di un lavoro tutto suo, diventando la quinta donna della storia a essere nominata come Miglior regista agli Oscar. Una bella rivincita da quando è stata rifiutata al master in drammaturgia e ha deciso di formarsi lavorando direttamente sul set di celebri registi.

Una scena tratta dal film Lady Bird:



di Benedetta Pini
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming