News Cinema

La ragazza del treno: le maggiori differenze tra film e libro

Il libro firmato da Paula Hawkins ha inevitabilmente subito un adattamento per lo schermo.

La ragazza del treno: le maggiori differenze tra film e libro

Fenomeno editoriale del 2015, alla sua pubblicazione La ragazza del treno scritto da Paula Hawkins ha scalato rapidamente le classifiche tra i libri più venduti. Questo romanzo thriller raccontato con salti temporali e dai diversi punti di vista dei personaggi femminili al centro della narrazione, conteneva già nelle sue pagine una predisposizione all'adattamento cinematografico, per quanto una riduzione ad opera della sceneggiatrice Erida Cressida Wilson sia stata necessaria.
A livello produttivo, per rendere più appetibile il film a un pubblico internazionale, il luogo dove si ambienta la storia è stato spostato dai sobborghi di Londra alla periferia suburbana degli Stati Uniti, precisamente alle porte di New York. In compenso, la protagonista è la britannica Emily Blunt che interpreta Rachel. Ovviamente, per tutte le altre differenze tra le pagine e lo schermo qui sotto, è bene aver già visto il film e/o letto il romanzo.

La ragazza del treno: un paragone tra il romanzo e il film con Emily Blunt

  • Rachel è presentata come una donna sola con un problema di alcolismo, ma mentre nel libro beve gin tonic, nel film porta con sé bottiglie d'acqua riempite di vodka.
  • La notte della scomparsa di Megan, Rachel ritorna dove viveva perché è contrariata dall'averla vista baciare un altro uomo. La scena corrisponde, ma soltanto nel film è preceduta da un monologo aggressivo in cui dice quanto vorrebbe romperle la testa.
  • Nel libro Rachel trova un senso, uno scopo nell'investigare sulla scomparsa di Megan. Nel film è costretta a farlo perché, di fronte alle sue stesse contraddizioni che le mette davanti la detective interpretata da Alison Janney, il suo stato confusionale non la aiuta a ricordare se è responsabile di qualcosa o no.
  • Il rapporto tra Rachel e Scott, il marito di Megan, cresce in confidenza fino ad arrivare a un incontro sessuale. Nel film manca quest'ultima parte.
  • Quando Rachel trova finalmente il coraggio di affrontare il suo ex marito Tom, dalle pagine emerge l'importante indizio che quella sera quando Rachel è svenuta, lui era con un'altra donna. Sullo schermo, quando Rachel affronta Tom al bar, lui non le dice niente di importante e in generale è un personaggio secondario (non sappiamo nulla del suo passato nell'esercito, né dei suoi genitori).
  • Rachel poco per volta compone il puzzle dei suoi ricordi di quando era ubriaca e si rende conto che non sono del tutto affidabili. Ricorda un'interazione con Clara, moglie di uno dei colleghi di Tom. Dopo la terapia, Rachel inizia a rendersi conto che ciò che le ha detto Tom potrebbe non essere vero. Invece nel film il personaggio di Clara si chiama Martha, è interpretata da Lisa Kudrow, ed è lei che le fa capire involontariamente a Rachel quali menzogne potrebbe averle raccontato Tom.
  • Nel libro Anna, l'attuale moglie di Tom, inizia a sospettare di lui quando scopre una sua bugia e il facile modo con cui l'abbia detta. Nel film il sospetto di Anna nasce da una conversazione con la detective che insinua qualcosa di losco sul conto di Tom.


  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming