News Cinema

La musica di Inside Out: una colonna sonora ricca di emozioni

Il Premio Oscar Michael Giacchino è l'autore delle musiche del nuovo film Disney Pixar

La musica di Inside Out: una colonna sonora ricca di emozioni

Inside Out aveva bisogno di una colonna sonora che catturasse lo spirito emotivo della storia e il regista Pete Docter sapeva chi sarebbe stato in grado di farlo benissimo. Michael Giacchino ha un grande talento e versatilità, inoltre è una persona estremamente collaborativa, dice Docter.

Giacchino ha lavorato con Docter in Up (ottenendo un Oscar per la Migliore Colonna Sonora) e nei film Cars 2, Ratatouille e Gli Incredibili. Tuttavia, dice il compositore, Inside Out è diverso. "Pete Docter voleva creare l'impressione che la musica proviene dall'interno, dai pensieri più profondi", dice Giacchino. "Volevamo creare un'atmosfera, una colonna sonora non tradizionale".
Secondo il compositore, lo scopo della musica rifletteva quello del film. "Doveva essere emozionante", dice Giacchino. "Non sapevo bene come, ma so solo che volevo che fosse intensa. Questo film riguarda la sfera personale".
Giacchino, che, come Docter, è il padre di una ragazza adolescente, ha preparato una suite di 12 minuti che cattura questa intimità, una melodia semplice e classica che il compositore collega soprattutto a Gioia. Per Tristezza impiega strumenti come il clarinetto basso, la tuba e il pianoforte, per i momenti particolarmente emozionanti. "Tristezza non deve essere relegata a un solo strumento", dice Giacchino. "Nessuna delle Emozioni lo è. I sentimenti non hanno una sola nota, perché sono sfaccettati e profondi".
La colonna sonora è stata incisa con un'orchestra di 70 elementi, con un organo, una sezione ritmica di chitarre e un batterista. "L'orchestrazione era un po' bizzarra ma alla fine calza a pennello", dice Giacchino.

La prima volta in cui il regista e il compositore hanno parlato della colonna sonora del film, si trovavano in un cantiere dove Docter stava costruendo una casa. "C'erano tanti pezzi di metallo e mio figlio chiedeva se potevamo portarli a casa", racconta Giacchino. "Abbiamo iniziato a colpirli con oggetti vari, scoprendo che producevano un bel suono, e così li abbiamo usati per la colonna sonora. I percussionisti li hanno suonati con piccole bacchette di metallo. Nel film questa musica si sente nella scena in cui cade la sfera dei ricordi".
Giacchino ha giocato anche con giganteschi calchi di ferro usati per fare i vasi. "Quando si colpiscono, producono un bellissimo suono. Lo abbiamo inciso e ascoltato al contrario, e la sensazione è quella di un flusso di ricordi. Abbiamo provato molte belle cose dietro le quinte per aggiungere corposità alla musica.

"È stato bellissimo comporre la musica", continua Giacchino. "C'è un motivo jazz degli anni 30 che abbiamo scritto per gli Smemoratori e una melodia degna di un classico dell'horror quando ci addentriamo nel Subconscio. Il film presenta vari generi musicali ma la cosa che ho apprezzato di più è che non abbiamo mai perso di vista la grande storia emotiva che viene raccontata".





Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming