La Favorita: arriva al cinema il film candidato a 10 Premi Oscar 2019

-
19
La Favorita: arriva al cinema il film candidato a 10 Premi Oscar 2019

Forte di 10 ben nomination agli Oscar 2019 (a pari merito con Roma di Alfonso Cuaron), arriva nei cinema italiani giovedì 24 gennaio La Favorita, il film del regista greco Yorgos Lanthimos, già candidato all'Oscar nel 2017 per la miglior sceneggiatura di The Lobster, e pluripremiato al Festival di Cannes per lo stesso The Lobster e per il più recente Il sacrificio del cervo sacro.
La Favorita, Gran Premio della Giuria allo scorso Festival di Venezia e Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Olivia Colman (candidata all'Oscar insieme alle altre due interpreti Emma Stone e Rachel Weisz), prende spunto da una storia vera, ambientata nell'Inghilterra del 1700, nel mondo velato della regina Anna (Olivia Colman), l'ultima (e storicamente meno nota) discendente della casa regnante britannica degli Stuart. Sebbene Anna soffrisse di gotta, fosse timida e non godesse di particolare considerazione, durante il suo regno la Gran Bretagna si affermò come potenza globale. Attraverso le intricate relazioni della sovrana con due donne scaltre e ambiziose - Lady Sarah (Rachel Weisz), l'amica di tutta una vita e consigliera politica, e Abigail (Emma Stone), la cugina povera di Sarah che si rivela un'arrampicatrice sociale – il film si immerge in un vortice di manipolazioni ed emozioni che definiscono il termine "intrighi di palazzo".

Oltre alle tre interpreti femminili già citate, il cast principale del film comprende Nicholas Hoult, Joe Alwyn, Mark Gatiss e Jenny Rainsford.

"La Favorita diventa un film modernissimo sul Potere e le sue manipolazioni, sull'Amore e le sue storture, con tre interpreti straordinarie" Leggi la recensione completa del film La Favorita



Il regno e i suoi abitanti sono un mondo in cui l'uso del colore, le espressioni dei volti, le angolazioni della macchina da presa e i contrasti visivi sono tanto importanti quanto i dialoghi. Fin dall'inizio, mentre affinava la sceneggiatura di La Favorita con Tony McNamara, il regista Yorgos Lanthimos sapeva di voler usare l'architettura del Palazzo Reale come si utilizzano le stanze in una "farsa da camera da letto", con una frenetica varietà di interconnessioni.
Per l'ambientazione del Palazzo, la produzione ha scelto Hatfield House, una proprietà nello Hertfordshire, che ha ospitato i reali fin dal XV secolo. La struttura attuale è stata edificata nel 1611 da Robert Cecil, Primo Ministro di re Giacomo I. Vi portiamo sul set del film La Favorita:



Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento