Juliette Binoche presiederà la Giuria Internazionale del Festival di Berlino 2019

-
27
Juliette Binoche presiederà la Giuria Internazionale del Festival di Berlino 2019

Sarà la diva francese Juliette Binoche, una delle più amate interpreti del cinema d'autore contemporaneo a cavallo tra il XX e il XXI secolo, a presidere la Giuria Internazionale del Festival di Berlino 2019, che si terrà dal 7 al 17 febbraio prossimi e che ha pochi giorni fa annunciato quello che sarà il suo film d'apertura (in concorso): The Kindness of Strangers di Lone Scherfig.
"Sono molto onorato che Juliette presieda la nostra Giuria Internazionale," ha dichiarato il direttore della Berlinale Dieter Kosslick. "Il festival ha un forte legame con lei, e sono felice che ritorni con questo ruolo prestigioso."
"Grazie per lo straordinario onore e per l'invito ricevuto nel corso della Berlinale dello scorso anno, caro Dieter," è stato il commento dell'attrice francese. "Per me significa tantissimo e non vedo l'ora di tornare per l'appuntamento con l'intera giuria, quando farò il mio lavoro con gioia e dedizione."

Vincitrice di una Coppa Volpi a Venezia per Tre colori - Film blu; di un premio come miglior attrice a Cannes per Copia conforme; di un Oscar come miglior attrice non protagonista e di un BAFTA per Il paziente inglese, nonché di un César e tre European Film Award, Juliette Binoche a Berlino ha ricevuto l'Orso d'argento per la migliore attrice proprio per Il paziente inglese.
Alla Berlinale è stata poi protagonista con film come Mauvais Sang e Les amants du Pont-Neuf di Leos Carax, Chocolat di Lasse Hallström, Country Of My Skull di John Boorman, Elles di Małgorzata SzumowskaCamille Claudel di Bruno Dumont e Nadie quiere la noche di Isabel Coixet.
Dal 3 gennaio la vedremo nei cinema italiani come protagonista di Il gioco delle coppie di Olivier Assayas.



Federico Gironi
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Lascia un Commento
Lascia un Commento