Jonah Hill e il pugno in faccia preso sul set, per compiacere Scorsese

- Google+
Share
Jonah Hill e il pugno in faccia preso sul set, per compiacere Scorsese

New York, pochi mesi fa. Il set è quello di The Wolf of Wall Street, il regista è Martin Scorsese, il protagonista è Leonardo DiCaprio. Il co-protagonista è Jonah Hill, 30enne attore paffutello che ormai ha un curriculum di un certo peso artistico grazie anche a una nomination all’Oscar per L’arte di vincere. Hill è cresciuto con il cinema di Scorsese, il suo film preferito di sempre è Quei bravi ragazzi e il sogno di fare un film con lui è diventato finalmente realtà. Siamo a quattro mesi dall’inizio delle riprese, su un totale di sei, e ormai l’attore ha placato il nervosismo acquisendo una certa familiarità con il regista. Ma un giorno il copione prevede che il suo personaggio debba prendere un pugno in faccia da uno spacciatore di droga. La scena viene girata un paio di volte e poi rivista insieme a Scorsese, DiCaprio (quinta collaborazione tra i due) e Jon Bernthal che interpreta lo spacciatore. Scorsese non è convinto, dice che non funziona, che sembra finta. “Te la senti ragazzo di farti colpire per davvero?” gli domanda Scorsese a bruciapelo.

Mettevi nei panni di Jonah Hill. Il vostro regista preferito di sempre con il quale state lavorando rompe le regole del set. Lui dice che il pugno finto si vede che è finto e se lo dice uno che ha diretto Toro scatenato, che fate, lo contraddite? Vi propone di prendere un cazzotto vero, ve la sentite di deluderlo? Hill ha raccontato questo episodio durante l’ospitata al David Letterman Show. “Mi sono voltato verso Leonardo sperando che dicesse qualcosa, ma lui ha girato la faccia dall’altra parte e così ho risposto okay” ha spiegato Jonah Hill, felice ora di aver fatto quella scelta anche se in quel momento se la stava facendo sotto. “Metto i denti finti in bocca e iniziamo a girare. Urlo contro il tizio le mie battute - Mi vuoi colpire? Eh? Mi vuoi colpire? - e lui BAM… mi mette a tappeto”. E ancora non era finita, perché a terra, stordito con i denti finti volati ovunque, Hill sente Scorsese gridare “la sua faccia sta gonfiando, presto! Mettetegli altri denti finti in bocca e giriamo il primo piano!”.

The Wolf of Wall Street uscirà nei cinema il 23 gennaio. È la storia vera di un broker newyorchese che si è arricchito negli anni ’90 grazie a crimini e corruzione.



Antonio Bracco
  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento