News Cinema

Joker, Quentin Tarantino entusiasta: "È sovversivo nel profondo!"

111

In un podcast Quentin Tarantino si lascia andare a un elogio di una specifica scena del Joker con Joaquin Phoenix... e coglie l'occasione per inneggiare all'esperienza cinematografica. A modo suo.

Joker, Quentin Tarantino entusiasta: "È sovversivo nel profondo!"

Forse non stupirà molti sapere che Quentin Tarantino apprezza il Joker con Joaquin Phoenix di Todd Phillips, fenomeno in premi e boxoffice nel 2019: in un podcast organizzato da Empire, al quale ha preso parte anche Edgar Wright, i registi hanno discusso dei film che amano di più o che comunque li hanno più colpiti. Arrivando a parlare di Joker, Tarantino ha come al solito analizzato il lavoro di Phillips come un vero cinefilo appassionato.
C'è da dire che Tarantino non ha lodato il film a 360°, suggerendo che sia un po' "monocorde" e avanzando dubbi sul modus operandi generale: "Quindi ora andiamo avanti così? Prendiamo grandi film degli anni Settanta e li rifacciamo come fossero reperti della cultura pop? Taxi Driver diventa Joker, Apocalypse Now diventa Ad Astra?" A parte questo, Quentin è entusiasta nello specifico di una scena, impossibile da dimenticare per chiunque abbia visto Joker, visto che ne rappresenta di fatto il climax. [foto di Tarantino di Gage Skidmore, da Wikimedia Commons]

Quentin Tarantino e la sovversiva scena del talk show in Joker con Joaquin Phoenix

In un crescendo di originale tensione, Joker nella scena del talk show presentato dal personaggio di Robert De Niro lo uccide a bruciapelo: cosa succede esattamente nella testa del pubblico in quel momento? Quentin Tarantino ci riflette e si esalta.

È sovversione al massimo livello, [...] senti l'atmosfera in sala che cambia. [...] La cosa profonda è questa: non è solo suspense, non è solo affascinante ed eccitante, il regista capovolge il pubblico, perché il Joker è un matto del cazzo, e il personaggio di Robert De Niro nel talk show non è il tipico cattivo di un film. Sembra uno stronzo, ma non è più stronzo di David Letterman. Non merita di morire. È solo uno stronzo spiritosone da talk show. Eppure, mentre gli spettatori guardano il Joker, vogliono che uccida Robert De Niro. Vogliono che tiri fuori quella pistola, gliela ficchi nell'occhio e gli faccia saltare quella cazzo di testa. E se il Joker non l'avesse ucciso? Ti saresti incazzato. Questa è sovversione ai massimi livelli! Spingono il pubblico a pensare come un fottuto lunatico, a volere quello che non vorrebbe. Lo spingono a mentire: "No, non deve succedere!" E invece è una cazzo di bugia, eccome se lo vuole!

Da notare l'ancora più colorita metafora che Quentin Tarantino usa per spiegare quanto si perda quest'effetto guardando Joker in streaming o in tv, e non al cinema: "È come farti masturbare quando potresti fare del sesso serio... o una cosa a tre". Messaggio ricevuto. Leggi anche Joker, ecco la Collector's Edition in Ultra HD 4K e Blu-ray

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming