Schede di riferimento
News Cinema

Joker, la canzone Smile e Tempi moderni: breve storia di un curioso triangolo

13

Come mai nei cinema di Gotham si proietta il celebre film di Charlie Chaplin? E che c'entra la canzone che si sente nel trailer del film?

Joker, la canzone Smile e Tempi moderni: breve storia di un curioso triangolo

Nel trailer di Joker, e nella colonna sonora del film di Todd Phillips interpretato da Joaquin Phoenix che al centro delle cronache cinematografiche di questi giorni, si sente una canzone intitolata "Smile", uno standard che è stato interpretato per la prima volta nel 1954 da Nat King Cole e successivamente da innumerevoli cantanti, tra i quali anche Judy Garland e Michael Jackson, che più volte l'aveva indicata come la sua canzone preferita. Nel caso di Joker, la voce che intona "Smile" è quella di Jimmy Durante.

Nel trailer di Joker, inoltre, si vede chiaramente come una scena assai importante del film ruoti attorno a una proiezione di gala, a Gotham City, di uno dei film più noti e amati del grandissimo Charlie Chaplin: Tempi Moderni. Mentre tutta la Gotham che conta - incluso Thomas Wayne - è al cinema, fuori dalle porte della Wayne Hall è in atto una cupa e violenta protesta, con molti dei partecipanti che già indossano le maschere da pagliaccio che omaggiano quello che credono essere il vigilante che libererà le masse dall'oppressione della minoranza ricca.
Ora: perché Phillips ha scelto proprio Tempi moderni? E che collegamento c'è con la canzone del trailer?
Proviamo a dare una spiegazione.


Pur essendo un film di Charlot, e quindi una comica, il capolavoro di Chaplin è un film che, in chiave umoristica, sentimentale e favolistica, parla comunque di temi che non sono poi così distanti da quelli di Joker.
Basti pensare al fatto che Charlot impazzisce per via dei ritmi forsennati di lavoro alla catena di montaggio; che, rimasto senza lavoro, verrà scambiato per un agitatore di folle e un sovversivo; che ad ogni tentativo di trovare nuovi lavori incontrerà sfruttamento e umiliazione.
Appare ovvio quindi che, per Phillips, questo Joker spinto a diventare un villain psicopatico da un mondo ostile, aggressivo ed egoista, e da una situazione socioeconomica dove sfruttamento e umiliazione sono all'ordine del giorno, altro non è che la versione acida, perversa e cattiva dello Charlot di Tempi moderni. Col quale, peraltro, condivide anche una certa ingenuità fanciullesca.
A questo punto, è facile capire come mai "Smile" sia una canzone così importante in Joker.
Perché, se il testo che invita al sorriso anche e soprattutto a fronte di dolore e tristezza, e che quindi già ha un collegamento con la storia del film e col personaggio protagonista, è stato scritto nel 1954 da John Turner e Geoffrey Parsons, non soprenderà forse a questo punto sapere che la musica della canzone è stata composta proprio da Charlie Chaplin in persona, che l'aveva scritta qualche anno prima ma l'ha utilizzata per la prima volta proprio nella colonna sonora del suo Tempi moderni.



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming