News Cinema

John Lasseter lascia definitivamente la Disney/Pixar in seguito alle numerose accuse di molestie sessuali

46

L'ormai ex-capo degli Studios, sospesosi sei mesi fa, abbandonerà a fine anno per dedicarsi ad altri progetti

John Lasseter lascia definitivamente la Disney/Pixar in seguito alle numerose accuse di molestie sessuali

Il co-fondatore della Pixar John Lasseter lascerà definitivamente la compagnia alla fine dell'anno in seguito alle accuse di molestie sessuali e condotta inappropriata emerse mesi fa. Come noto Lasseter si era già preso sei mesi di allontanamento volontario, che gli sono serviti per "riflettere sulla sua vita, sulla carriera e sulle priorità personali", come ha dichiarato in un comunicato ufficiale. Fino alla fine del 2018 fungerà come consulente esterno per alcuni progetti Disney, poi "sarà il momento giusto per concentrarsi su nuove sfide artistiche."

In risposta all'abbandono di Lasseter il CEO della Disney Bob Iger lo ha ringraziato per aver reinventato il mondo dell'animazione e aver sostenuto un incarico rimarchevole sia alla Disney che alla Pixar, "prendendosi rischi incredibili e raccontando storie originali e di grande qualità, che verranno ricordate per sempre."

Ecco un altro passaggio della dichiarazione di iger: "Gli siamo profondamente grati per il suo contributo, che include un profondo e geniale stravolgimento dei Walt Disney Animation Studios. Uno dei risultati maggiori di John è stato assemblare un team di grandi innovatori e storyteller con la visione e il talento usati per settare gli standard dell'animazione delle generazioni future."

Tra le numerose accuse rivolte contro Lasseter c'è anche quella dell'attrice Rashida Jones e del partner Will McCormick, che hanno abbandonato il ruolo di sceneggiatori di Toy Story 4 dopo esser venuti a contatto con "una cultura dove le donne e le persone di colore non hanno la stessa voce creativa."

Quando non era ancora chiaro se Lasseter sarebbe tornato o meno a capo della Pixar dopo i sei mesi di assenza, molti hanno minacciato di dimettersi in caso fosse stato riaccolto all'interno della compagnia. Su Change.org è stata creata una petizione affinché ciò non accadesse, considerandolo un insulto al team di animazione che ha dovuto sopportare la sua condotta inappropriata. "Il ritorno di Lasseter significherebbe il diretto ignorare coloro che ha ferito, e la sua presenza continua contribuirebbe a un ambiente non sano e pieno di sfiducia." Queste alcune affermazioni della petizione.

Lasseter è accreditato comunque come produttore esecutivo del prossimo, attesissimo Gli incredibili 2 di Brad Bird, in uscita nelle sale americane il prossimo 15 giugno e in Italia il 19 settembre.



  • Critico cinematografico
  • Corrispondente dagli Stati Uniti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming