Schede di riferimento
News Cinema

Jason Statham è favorevole all'Oscar per gli stuntman

L'attore, che deve la sua carriera al cinema action, si è speso a favore della categoria degli stuntman affinché anche il lavoro lavoro sia riconosciuto con la preziosa statuetta

Jason Statham è favorevole all'Oscar per gli stuntman

Gran parte del successo di un attore come Jason Statham dipende dalle scene d’azione dei suoi film. È importante che siano credibili e spettacolari, sia che si tratti di un corpo a corpo o di un inseguimento in auto. Per quanto atleticamente preparato, Statham non può girare quelle sequenze sempre in prima persona. Le ragioni sono due: la prima è tutelare lui e la sua salute, la seconda è dettata dalle compagnie di assicurazione che non coprono costi dovuti a ritardi sulla lavorazione se l’attore si infortuna per non aver usato la controfigura. Tom Cruise, che abitualmente non si fa sostituire, è un discorso a parte in quanto produttore di se stesso (oltre al fatto che i suoi film hanno budget molto alti, il che significa più tempo per preparare e mettere in sicurezza qualunque essere vivente compreso lui).

Statham ha spezzato (anche se metaforicamente, chissà con quanta forza l’ha fatto) una lancia in favore di questi lavoratori del cinema affinché anche gli stuntman possano vedere il loro impegno premiato con un Oscar. “Mi rendo conto molto bene della responsabilità che queste persone hanno nel mondo degli action movies, sono eroi nell’ombra che rischiano di rompersi l’osso del collo mentre gli attori si prendono i meriti” ha raccontato nel corso di un’intervista. “È frustrante per me, perché li conosco tutti gli stunt coordinator. Mi alleno con loro e so che sono pieni di talento”.

Uno dei più noti tra questi stunt coordinator si chiama Jack Gill (attualmente al lavoro su Fast & Furious 7 in cui Jason Statham fa il cattivo) e dal 1991 scrive ogni anno una lettera all’AMPAS perché venga creata la categoria del premio Oscar per gli stuntman, così come dal 2007 ha fatto il comitato direttivo degli Screen Actors Guild. Nonostante esistano importanti riconoscimenti come il World Stunt Award, Gill non demorde e se necessario continuerà per altri vent’anni a scrivere quella lettera, a meno che la lancia spezzata da Statham non si sia conficcata nel cuore di Hawk Koch, presidente dell’Academy.



  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming