News Cinema

Jack Reacher e gli altri cowboy urbani del cinema

1

Con l'arrivo al cinema dal 3 gennaio di Jack Reacher - La prova decisiva, è un buon esercizio mentale richiamare alla memoria i duri del cinema venuti prima di lui.


Né eroe, né antieroe, il Jack Reacher della serie di libri firmati da Lee Child è un solitario senza meta e senza fissa dimora. Non lascia tracce digitali del suo passaggio perché essere “schedato” dal sistema è qualcosa che lo urta fortemente. Per il governo degli Stati Uniti è di fatto irreperibile nonostante non sia un fuggitivo. Ex ufficiale dell’esercito, ha maturato un senso di giustizia che gli impedisce di voltare le spalle di fronte a prepotenze, abusi e soprusi. Il Jack Reacher di Tom Cruise, nell’adattamento per il cinema del nono romanzo intitolato La prova decisiva, è quel vero duro dal sangue freddo che ci si aspetta, zeppo di assi nella manica ed eccellente nel problem-solving . Con un curriculum di tale portata quasi ci si stupisce di non averlo visto prima al cinema, mentre non sarà una sorpresa rivederlo in futuro. Che sia sempre Cruise o qualcun altro ad interpretarlo.


Jack Reacher non è certo il primo e non sarà l’ultimo. I duri al cinema hanno avuto vita lunga e florida. Senza andare a spulciare i database su internet i primi nomi ad emergere tra i ricordi sono quelli più recenti: Matt Damon nei panni di Jason Bourne è uno che è meglio lasciare in pace, cosa che i suoi antagonisti della trilogia non sono riusciti a fare pentendosene amaramente; quello di Daniel Craig è il più combattivo e gelido tra i James Bond; Jason Statham ha lo sguardo di pietra e le mani di piombo praticamente in ognuno dei suoi film. E anche quell’ambiguo personaggio portato magistralmente sullo schermo da Ryan Gosling in Drive è un solitario e taciturno individuo capace di massacrare senza pietà chi davvero se lo merita.



Riflettendo su quali facce abbiano davvero fatto la differenza nei film d’azione, facce scolpite che hanno dato ulteriore spessore ai personaggi già tagliati su misura, ce ne sono due provenienti dagli anni 70. Clint Eastwood e Gene Hackman hanno dato vita a due poliziotti che in comune con Jack Reacher hanno l’idiosincrasia per il protocollo. Per ottenere qualcosa e subito, non c’è niente di delle vecchie cattive maniere. L’ispettore Callaghan è il terrore di criminali e colleghi, così come lo è il detective Jimmy ‘papà’ Doyle de Il braccio violento della legge. In quegli anni il genere poliziesco è andato ben oltre i propri confini, ridisegnato da audaci regie e dal carisma degli interpreti.



I successivi decenni sono stati portatori di altri moderni cowboy senza paura, ma con macchie in quantità. La mascella non rasata, l’occhio bendato e la parlata biascicante di Jena Plissken hanno promosso prepotentemente Kurt Russell nel novero dei veri duri del cinema. Anche il Mel Gibson di Arma letale, seppur con toni molto meno cupi, è una scheggia impazzita che sfida la morte e il nemico nello stesso istante. John McClane di Die Hard e dei vari sequel è un suo lontano cugino, anche in questo caso valorizzato magnificamente da un Bruce Willis davvero duro a morire, con pallottola e battuta sempre in canna. Jack Reacher è cinematograficamente contaminato da tutti questi personaggi pur mantenendo una distinta personalità.



Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming