News Cinema

Imax arriva finalmente anche a Roma nel circuito UCI

17

La quarta sala a tutta tecnologia per la prima volta nella capitale all'UCI Porta di Roma.

Imax arriva finalmente anche a Roma nel circuito UCI

Finalmente l’Imax è sbarcato anche nella capitale, nella sala 4 dell’UCI Porta di Roma. Si tratta del quarto schermo italiano attrezzato con il rigido sistema di certificazione tecnologica dell’azienda americana, tutti aperti da UCI, che ha un accordo di esclusiva. Il primo è stato aperto nel 2011 nell’hinterland milanese, a Pioltello, poi è arrivato Orio (BG) e quindi Campo Bisenzio (FI). Ma cosa offre in concreto la certificazione Imax? Innanzitutto dodici canali audio, insieme a una profondità dei bassi molto superiore allo standard, poi la progettazione della sala in modo da avere la migliore risposta acustica possibile e un grande schermo curvo che permette a tutti gli spettatori, seduti in poltrone particolarmente comode e spaziose, di godere al massimo un’esperienza immersiva, in 4K e anche in 3D, se il film è stato girato con quello standard. 

Tanti di voi avranno già provato la visione di uno dei grandi kolossal hollywoodiani girati anche in versione Imax, e sanno di cosa parliamo. Porta di Roma è il trentesimo cinema in Europa con questa tecnologia. UCI Cinemas è parte del gruppo Odeon Cinema Group, il leader in Europa con 100 milioni di spettatori all’anno, da pochi anni parte dell’americana AMC Theatres, maggiore esercente degli Stati Uniti, il che rende il gruppo, di proprietà del fondo cinese Wanda, la principale società del settore con 1.000 cinema e 11.000 schermi totali.

Anche se è aperto al pubblico da alcune settimane, l’Imax Porta di Roma è stato inaugurato ieri sera con l’anteprima di X-Men Dark Phoenix, alla presenza dei vertici di Fox, Imax e UCI Cinemas; su tutti Ramon Biarnés, Managing Director Sud-Europa di Odeon Cinema Group, che abbiamo incontrato, e non ha nascosto l’entusiasmo per questa nuova apertura. Ci ha detto che per loro l’Italia è un mercato strategico, con sempre in mente l’innovazione, come conferma il fatto che sono stati i primi a rendere tutte digitali le loro sale, prima rispetto al passaggio istituzionale. Sono state aperte due sale Luxe (a Firenze e Venezia), con molti posti in meno rispetto allo standard, poltrone che diventano praticamente letti e una visione del film decisamente diversa, in linea con la rivoluzione in atto nelle sale del continente nord-americano. “Siamo un po’ in ritardo rispetto a loro, basti pensare che praticamente la metà dei 600 cinema AMC sono già stati riconvertiti con poltrone relax e servizi accessori, ma per ora con il progetto Luxe siamo gli unici in Italia che stanno innovando nella direzione di un’esperienza cinema tutta nuova”. 

Ha confermato l’importanza per loro della programmazione di prodotti extra cinema, come l’opera lirica, per “permettere di aprire il cinema il più possibile, visto che l’affitto lo paghiamo anche quando siamo chiusi”. A proposito di affitto pagato senza ritorno economico, inevitabile parlare di allungamento della stagione, visto che quest’anno finalmente, con MovieMent, ci sono fondi pubblici a sostegno di distributori ed esercenti che hanno previsto un pacchetto di film in uscita, anche a luglio, decisamente interessante quanto mai in passato. Certo, c’è un affollamento a fine agosto, ma qualcosa sembra finalmente cambiato. “Appena sono arrivato ho visto subito i mesi estivi segnati in rosso”, ci ha detto Biarnés, “e non ho mai creduto alle motivazioni legate al sole, al caldo, al mare. Perché in Spagna non abbiamo tutto questo? Eppure la stagione estiva è importante. Quando c’è prodotto e discontinuità il pubblico reagisce positivamente. Poi fa anche più fresco, con l’aria condizionata”. 

Dopo le parole e la visione della bella sala ancora di fresca di vernice, spazio al taglio del nastro e una sfilata di cosplayer a tema X-Men, prima della presentazione di Dark Phoenix, di cui vi parliamo nel dettagli altrove, annunciato come l’ultimo capitolo dedicato ai supereroi Marvel. Una visione che ci ha dato conferma dello stato dell’arte della tecnologia Imax, con degli occhiali leggeri e non fastidiosi anche per la visione in 3D. Per la programmazione della sala, così come delle altre del gruppo, vi rimandiamo ovviamente al loro sito ufficiale.



  • giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming