News Cinema

Il settimo figlio in Blu-ray - Il Maestro Jeff Bridges e la sua lunga carriera

41

Celebriamo il grande attore quando viene resa disponibile in digital video la sua ultima fatica

Il settimo figlio in Blu-ray - Il Maestro Jeff Bridges e la sua lunga carriera

Il settimo figlio di Sergej Bodrov arriva in home video per Universal, con finale alternativo, scene eliminate, making of, galleria fotografica e la featurette Leggenda e tradizioni a rappresentarne i contenuti speciali. Visto nelle sale cinematografiche italiane a febbraio 2015, prende le mosse dal romanzo dark fantasy "L’apprendista del mago", scritto da Joseph Delanoy e facente parte di una serie di tredici libri conosciuta come The Wardstone Chronicles.
Come il titolo stesso suggerisce, ne è protagonista il settimo figlio di un settimo figlio, ovvero il giovane apprendista Tom Ward incarnato da Ben Barnes, unico in grado di poter sconfiggere la magia nera della feroce strega Madre Malkin alias Julianne Moore, riuscita a fuggire ed assetata di vendetta dopo essere stata imprigionata, secoli addietro, dal Maestro Gregory, ovvero il Jeff Bridges conquistatosi il premio Oscar grazie alla sua interpretazione nel drammatico Crazy Heart (2009) di Scott Cooper.

Il Jeff Bridges classe 1949 che, in questo caso alle prese con l’imminente scatenarsi di una guerra tra le forze del sovrannaturale e gli uomini, lavora nell’ambito della settima arte fin da quando era bambino, in quanto facente parte della nota famiglia comprendente, oltre ai genitori Lloyd Bridges e Dorothy Simpson, il fratello Beau Bridges e lo zio Jordan Bridges. Una carriera iniziata, non accreditato, in N.N. vigilata speciale (1951) di John Cromwell, per poi proseguire attraverso diverse esperienze televisive fino ad Halls of Anger (1970) di Paul Bogart e The Yin and the Yang of Mr. Go (1970), diretto dal Burgess Meredith oggi ricordato per essere stato l’allenatore di Rocky Balboa nella serie stalloniana.

 

Prodotti che hanno preceduto una fase particolarmente ricca di apparizioni, da L’ultimo spettacolo (1971) di Peter Bogdanovich a Un autentico campione (1976) di Bob Rafelson, con un giovane Arnold Schwarzenegger; passando per Città amara (1972) di John Huston, Cattive compagnie (1972) di Robert Benton (in seguito, lo ha diretto anche in Nadine – Un amore a prova di proiettile), La terra si tinse di rosso (1973) di Richard C. Sarafian, lo sportivo Il diavolo del volante (1973) di Lamont Johnson, The Iceman Cometh (1973) di John Frankenheimer, Una calibro 20 per lo specialista (1974) di Michael Cimino, al fianco di Clint Eastwood, Rancho Deluxe (1975) di Frank Perry e Pazzo pazzo west! (1975) di Howard Zieff.

 

Ha poi affiancato Jessica Lange in King Kong (1976) di John Guillermin, remake dell’omonimo capolavoro degli anni Trenta, Farrah Fawcett in Chi ha ucciso suo marito? (1978), del già citato Johnson, e Anthony Perkins in Rebus per un assassino (1979) di William Richert, che lo ha avuto anche in The American Success Company (1980). Prima di tornare sotto la regia di Cimino per I cancelli del cielo (1980) e di prendere parte ad Alla maniera di Cutter (1981) di Ivan Passer e al fanta-cult Tron (1982) di Steven Lisberger, del quale ha poi interpretato anche il tardo sequel Tron: Legacy (2010) di Joseph Kosinski.

The Last Unicorn (1982) di Jules Bass e Arthur Rankin Jr., Surf’s Up – I re delle onde (2007) di Ash Brannon e Chris Buck, Pablo (2012) di Richard Goldgewicht e Il piccolo principe (2015) di Mark Osborne sono le pellicole d’animazione cui ha prestato la propria voce, nel corso di un trentennio che, alternato tra piccolo e grande schermo, ha annoverato tra le sue più importanti partecipazioni.

 

Segnalamo Due vite in gioco (1984) di Taylor Hackford, il fanta-romantico Starman (1984) di John Carpenter, Doppio taglio (1985) di Richard Marquand, con Glenn Close, 8 milioni di modi per morire (1986) di Hal Ashby, Il mattino dopo (1986) di Sidney Lumet, Tucker – Un uomo e il suo sogno (1988) di Francis Ford Coppola, I favolosi Baker (1989) di Steve Kloves, al fianco di Michelle Pfeiffer, La leggenda del re pescatore (1991) di Terry Gilliam, nel quale condivise il set con il compianto Robin Williams, Fearless – Senza paura (1993) di Peter Weir, L’Albatross – Oltre la tempesta (1996) di Ridley Scott, Il grande Lebowski (1998) di Joel ed Ethan Coen, Seabiscuit – Un mito senza tempo (2003) di Gary Ross e Il Grinta (2010), sempre dei Coen.

Senza dimenticare C’è... un fantasma tra noi due (1982) di Robert Mulligan, Ci penseremo domani (1989) di Alan J. Pakula, Texasville (1990), che segnò il suo ritorno a lavorare con Bogdanovich, American Heart (1992) di Martin Bell, che pose al suo fianco l’Edward Furlong di Terminator 2 – Il giorno del giudizio (1991) e i thriller The Vanishing – Scomparsa (1993) di George Suizler, Blown Away – Follia esplosiva (1994) di Stephen Hopkins, The Contender (2000) di Rod Lurie e Scene da un crimine (2001) di Dominique Forma.

 

E, sorvolando su un ruolo non accreditato nella commedia Cold feet – Piedi freddi (1989) di Robert Dornhelm, concludiamo citando, per completezza, Wild Bill (1995) di Walter Hill, L’amore ha due facce (1996) di Barbra Streisand, La dea del successo (1999) di Albert Brooks, K-Pax – Da un altro mondo (2001) di Iain Softley, Masked and Anonymous (2003) di Larry Charles, The Door in the Floor (2004) di Tod Williams e con Kim Basinger, La banda del porno – Dilettanti allo sbaraglio! (2005) di Michael Traeger, Tideland – Il mondo capovolto (2005), sempre di Gilliam, Stick it – Sfida e conquista (2006) di Jessica Bendinger, Star System – Se non ci sei non esisti (2008) di Robert B. Weide, i cinecomic Iron Man (2008) di Jon Favreu e R.I.P.D. – poliziotti dall’aldilà (2013) di Robert Schwentke, The Open Road (2009) di Michael Meredith, Pet Therapy – Un cane per amico (2009) di George LaVoo, L’uomo che fissa le capre (2009) di Grant Heslov e The Giver – Il mondo di Jonas (2014) di Phillip Noyce, tratto da un testo di Lois Lowry.
Quindi, non rimane che attendere di rivederlo nuovamente in scena nei già annunciati The Emperor’s Children di Lake Bell e Comancheria di David Mackenzie...

 

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming