News Cinema

Il Romics spiegato a mia nonna: c'è Batman che mangia un panino con la mortazza

37

Si è conclusa ieri, con il consueto successo di pubblico, la XXI edizione del Festival del fumetto e dell'animazione. Ecco un nostro racconto dell'evento e una photogallery con i migliori cosplayers.

Il Romics spiegato a mia nonna: c'è Batman che mangia un panino con la mortazza

Mia nonna ha 84 anni, non ci sente da un orecchio e non sa leggere. è stata in pochi posti in vita sua e se li ricorda a malapena, ma è attenta e interessata a tutto quello che passano in Tv e l'altro giorno in Tv hanno passato il Romics. Tre minuti di immagini confuse di gente in costume, spazi affollati, padiglioni rumorosi. Come dire, nonna, è una fiera per ragazzi (più o meno giovani) e famiglie, un parco divertimenti con attrazioni d'altro tipo, un centro commerciale in parte all'aperto, un negozio di articoli firmati al momento, un modesto teatro per i saggi scolastici, una mostra d'arte, un festival di letteratura pop, e anche un baretto dove giocare a carte. A briscola? Più o meno.

Superati i tornelli, oltre la calca da stazione affollata dove ognuno corre in cerca del proprio binario, la vocina all'altoparlante strilla e richiama all'ordine: "Al Pad. 4 sta per iniziare un workshop. Al 5 c'è un fumettista famoso che firma copie. Al 6 si terrà un incontro sul cinema. Restate dietro la linea gialla". A quel punto si passa come in un supermercato di scaffale in scaffale, di stand in stand, alcuni invasi da figures e riproduzioni dettagliate, portachiavi, peluche e gadget, altri da fumetti allineati, collezioni complete e numeri in saldo.

Ai cosplayer professionisti si affiancano i caratteristi occasionali a cui basta una bandana, un cappellino, un kigurumi da unicorno per vivere l'atmosfera, per spostarsi in una dimensione cartoonesca dove tutto è concesso.
Si assiste a uno scambio culturale tra case editrici, manga e fumetti occidentali, l'esterno diventa uno spazio multietnico dove Naruto si mangia un hot dog e Superman fa la maglia con noodles e bacchette giapponesi, Batman addenta un panino con la mortazza e un gruppetto in gita da Hogwarts pesca da un sacchetto di oleosi churros spagnoli.
In fila per il bagno c'è una donna sulla trentina mascherata da Gamora da I guardiani della galassia. "Non somigli affatto a Gomorra" squittisce la figlia, che non le arriva nemmeno alla vita. L'espressione della donna è un misto di dolore e fallimento genitoriale. Guarda sconfortata la fila che scorre, ma la bambina rincara la dose: "l'anno prossimo mi vesto da Minion".
E tra gli eroi dell'immaginario sciama una quantità spropositata di "free huggers" (per la nonna, dispensatori di abbracci gratuiti), con la scritta tatuata sulle guance, sulla fronte, sui cartelli appesi al collo, che non si capisce se offrano affetto senza interesse o ne cerchino un po' per se stessi.

Nel padiglione dedicato ai giochi ci sono tavoli e panche occupate da ragazzi e attività interattive pensate appositamente per i più piccoli. Fa sorridere la bimba che lancia una trappola da Ghostbusters come una palla da bowling.
Prima di andare via puoi persino lasciare un messaggio, uno scarabocchio, sull'insolito Guestbook che occupa una lunghissima parete circolare. "Ci vediamo a ottobre" si legge accanto a un disegno manga. "Sarò quello vestito da Spidey" gli ha risposto qualcuno.

Ecco quello che abbiamo visto girovagando tra i vari stand della Nuova Fiera di Roma in occasione del XXI edizione del Romics 2017 (6-9 aprile) - Foto di Massimiliano Zoppo:

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming