Il ricco, il povero e il maggiordomo: arriva il film di Aldo, Giovanni e Giacomo

- Google+
193
Il ricco, il povero e il maggiordomo: arriva il film di Aldo, Giovanni e Giacomo

Circa 600 sale italiane ospiteranno da questo fine settimana il nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo. Diretto insieme al collaboratore di lunga data Morgan Bertacca, Il ricco, il povero e il maggiordomo è una commedia in linea con quanto fatto dal trio comico nei precedenti film che hanno sempre avuto ottimi incassi al box office. Nuova storia, comicità abituale e molto spazio per gli attori nei ruoli secondari, tra cui Giuliana Lojodice che interpreta la madre dello squattrinato venditore ambulante Aldo.

“È stato un rapporto fantastico, sono felice di aver lavorato con questi tre outsider”, racconta l’attrice in conferenza stampa insieme al trio e al resto del cast. La Lojodice lascia parlare la personalità che ne fa di lei una grande interprete del teatro italiano e dice che il rapporto con Aldo , Giovanni e Giacomo “è stato fantastico, perché il loro iter durante le riprese era quello di dire continuamente ‘eh, questo non fa ridere’. Io spiegavo che non è che si debba ridere ogni secondo, altrimenti si perde la costruzione della risata. E allora, forse, qualcosa di mio nel loro metodo di lavoro l’ho portato”.

Nel ruolo di una dirigente bancaria che deve decidere se accordare un prestito a Giacomo, miliardario che si trova sul lastrico dall’oggi al domani, c’è Francesca Neri. Sui comici, l’attrice racconta di quanto siano “sorprendentemente semplici e puri anche dopo tanti anni di successo, che è una cosa più unica che rara, ed è probabilmente proprio questa loro forza”. “Io sono sempre stata una fan, mi sono sempre divertita con i loro personaggi ed è stato piacevole prendere parte a questa avventura”.

L’intervento di Giovanni riguardo il duraturo sodalizio chiama in causa una ragione su tutte. “È l'amicizia che ci ha tenuto uniti, un'amicizia nata in tempi non sospetti. E naturalmente anche il feeling con lo stesso gusto per la comicità”. Qualcuno tira in ballo l’accesa competizione natalizia dei film in uscita a fine anno. È Giacomo a prendere la parola: “se dico che non ci interessano le gare non ci credete. Ovviamente siamo tirati dentro la mischia anche noi e ci fa un grande piacere se la gente va al cinema e sceglie di vedere il nostro film. Se dobbiamo temere qualcuno, allora dico I pinguini di Madagascar e Big Hero 6 ”.

Il ricco, il povero e il maggiordomo è un film ecosostenibile, realizzato applicando il protocollo Edison Green Movie. Questo significa che sono stati drasticamente abbattuti i consumi energetici, limitati i materiali altamente inquinanti, smaltiti correttamente i rifiuti. Ogni reparto della produzione ha subito un restyling perché le riprese si svolgessero con una particolare attenzione all’ambiente. Visto attraverso gli occhi del trio, questo processo è sintetizzato ironicamente da Giacomo. “Avevamo un’assistente che teneva appese alla cintura le nostre tre borracce, ricaricate d’acqua più volte al giorno. Non producevamo rifiuti di plastica e mangiavamo in piatti di porcellana che raffreddano subito la pasta” spiega l’attore, mentre pronta arriva la chiosa di Aldo “praticamente bevevamo acqua calda e mangiavamo pasta fredda”.







Antonio Bracco
  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Lascia un Commento
Lascia un Commento